Report dell’Olp: violenze dei coloni in forte aumento negli ultimi mesi

Gerico – Ma'an. Un report dell'Organizzazione per la liberazione della Palestina (Olp) sugli episodi di violenza provocati dai coloni ha rivelato ieri un netto aumento in ottobre delle aggressioni e degli atti di vandalismo ai danni dei palestinesi e delle loro proprietà.

Secondo il report, i palestinesi della Cisgiordania hanno riportato un totale di 277 casi, tutti verificatisi negli ultimi tre mesi, con un intensificarsi degli incidenti nelle ultime settimane del mese scorso.

“Sebbene le violenze dei coloni contro i palestinesi rappresentino una consuetudine quotidiana nei Territori occupati – chiarisce il report -, gli ultimi tre mesi hanno visto un aumento costante in coincidenza della raccolta annuale delle olive”.

Appena una settimana fa, quattro associazioni umanitarie avevano inviato una lettera agli ufficiali dell'esercito israeliano in Cisgiordania, tra cui il comandante in capo Avi Mizrahi e il comandante delle forze armate nella regione Nitzan Alon. In essa descrivevano nei dettagli le aggressioni dei coloni nei confronti degli agricoltori, ed esprimevano la speranza che gli abusi sarebbero stati fermati.

Il rapporto ha anche notato la prevalenza dell'uso di armi domestiche negli scontri con i palestinesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.