Report: presto quattro nuovi avamposti illegali a Hebron

Al-Khalil (Hebron) – Ma'an. Secondo l'esperto d'insediamenti coloniali Abed al-Hadi Hantash, sono in fase di costruzione le infrastrutture che serviranno all'edificazione di quattro nuovi avamposti abusivi intorno alla città cisgiordana di al-Khalil (Hebron).

In un'intervista con Ma'an Radio, Hantash ha spiegato ieri che gli avamposti verranno integrati per formare una nuova colonia, che sarà collegata a Kiryat Arba, l'insediamento più grande della provincia.

Messe insieme, le colonie costituiranno un terzo della città di al-Khalil, che è già circondata da insediamenti abusivi, afferma Hantash. Il nuovo progetto comporterà inoltre la confisca di altri 15 km² di terra palestinese ai bordi del capoluogo, ed è finanziato da un'associazione ebraica che sostiene le attività coloniali nell'area.

Questa settimana ha avuto inizio l'edificazione di una nuova scuola e di un asilo. È stata anche approvata la costruzione di una strada che porta da Kiryat Arba alla moschea Ibrahimi, a Gerusalemme, e che attraverserà il quartiere di Jaber nella Città Vecchia. Secondo Hantash, la strada metterà i palestinesi a rischio di sfratto.

L'esperto si è inoltre dichiarato sorpreso da come i palestinesi hanno gestito il problema coloniale, concentrandosi sulle violazioni individuali e ignorando il processo lento e sistematico con cui le colonie stanno assumendo il controllo del centro di al-Khalil.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.