Report riunione del Forum Palestina.

Riceviamo da Forum Palestina e pubblichiamo.

Sabato 8 novembre a Firenze, si è tenuta la seconda riunione nazionale tesa a definire le caratteristiche e gli obiettivi della manifestazione nazionale per la Palestina del prossimo 29 novembre. La manifestazione – come indicato un anno fa – concluderà la Campagna “2008 anno della Palestina” che ha ispirato l’attività di quest’anno con l’obiettivo di impedire la liquidazione della questione palestinese in occasione dei sessanta anni dalla Nakba.

Come nelle altre riunioni c’è stato un atteggiamento molto positivo che vede una buona sintesi di analisi, dibattito e decisioni operative anche tra realtà diverse. C’è la consapevolezza che la manifestazione del 29 novembre è a tutt’oggi una azione soggettiva della rete di associazioni e realtà che intendono mantenere con tutti i mezzi alta l’attenzione politica e l’informazione sulla lotta di liberazione del popolo palestinese. In qualche modo gli avvenimenti potranno aiutare, essendo parzialmente cambiato lo scenario rispetto a mesi fa: le elezioni USA (che sulla base dei primi segnali vedranno la nuova amministrazione modificare l’approccio sul Medio Oriente ma mantenere la continuità con l’amministrazione Bush sulla piena collaborazione con l’occupazione israeliana); la crisi politica e morale in Israele (nuove elezioni a febbraio) e il fallimento dei tentativi di normalizzazione della situazione nei Territori Palestinesi Occupati. Il rinvio della conferenza del Cairo sulla riconciliazione nazionale interpalestinese non è un buon segnale (alcuni interventi alla riunione erano pessimisti ed altri pessottimisti), ma questa è ancora la realtà palestinese con cui dobbiamo fare i conti. Infine in Italia c’è un clima politico diverso e più dinamico rispetto a qualche mese fa. Le mobilitazioni degli studenti e quelle sindacali mettono in movimento curiosità, interessi, disponibilità che possono aiutare la manifestazione del 29 e l’attenzione sulla Palestina. Più di qualche intervento – giustamente – ha sottolineato di non dare per scontata l’attenzione degli studenti ai nostri obiettivi e di non operare forzature che possano essere controproducenti.

A tale scopo a Roma è stata preparata una lettera aperta-invito agli studenti che può essere utilizzata (anche rimodulandola) nelle varie città dove ci sono studenti in movimento e invitandoli alla manifestazione o comunque a interessarsi della questione palestinese. Anche il manifesto approntato per la manifestazione può essere utilizzato avendo scelto una grafica esemplificativa della realtà della Palestina e degli obiettivi della lotta di liberazione del popolo palestinese.

Sul piano delle forze politiche si registra la piena adesione del PdCI e un atteggiamento più disponibile della nuova maggioranza del PRC, cosa questa diversa rispetto all’ostracismo del passato. Ci sono quindi delle condizioni minime più favorevoli per la riuscita della manifestazione del 29 novembre. Resta decisivo indicare gli assi di lavoro per il dopo manifestazione. Su questo ci sono alcune prime proposte che andranno discusse nel merito all’inizio dell’anno prossimoma che devono in qualche modo essere annunciate già alla manifestazione del 29 novembre.

Le decisioni prese:

– la manifestazione del 29 novembre è stata già richiesta e autorizzata. Il percorso è da Piazza della Repubblica a Piazza Madonna di Loreto (Piazza Venezia). L’appuntamento è alle 15.00 in piazza della Repubblica.

– Il corteo sarà aperto dalle organizzazioni palestinesi e arabe (comunità palestinesi, udap, comunità araba, comunità islamiche), poi seguiranno le associazioni e le forze che hanno animato la campagna 2008 anno della Palestina.

– Lo striscione di apertura sarà “Vita, terra, libertà per il popolo palestinese”, in più si è pensato di fare uno striscione per ricordare Stefano Chiarini

– Al comizio finale parleranno i compagni palestinesi appositamente venuti per la manifestazione: Kassem Ayna di assomud che viene dai campi profughi palestinesi in Libano e Baha Abu Hussein, un giovane compagno dell’unione dei giovani progressisti che viene dalla Striscia di Gaza. Ci sarà un saluto di mons. Cappucci a nome delle comunità palestinesi in Italia. Un compagno o una compagna italiani leggerà in apertura del comizio un comunicato unitario che riassume il lavoro fatto, gli obiettivi su cui abbiamo lavorato quest’anno e su cui intendiamo lavorare il prossimo anno.

– Questa settimana è la settimana internazionale contro il Muro dell’apartheid. A Roma ci sarà una manifestazione domenica 16 novembre la mattina. Sarebbe auspicabile che ci siano iniziative – anche piccole – nelle altre città (sul sito del forum c’è diverso materiale a disposizione)

– Nelle prossime settimane sono già previste assemblee e dibattiti in varie città in preparazione della manifestazione del 29 novembre. Sarà bene intensificare e capillarizzare le iniziative – ma anche solo i contatti diretti, chiacchierate, confronti etc: – in tutte le realtà

I problemi organizzativi:

– Le adesioni vanno spedite a: annodellapalestina@libero.it

– dalle varie città dove sarà possibile saranno organizzati dei pullman perché i treni sono al momento inavvicinabili come soluzione. Le varie realtà dovranno puntare all’autofinanziamento per il trasporto. Se saranno disponibili un minimo di fondi si è deciso di contribuire allo spostamento delle realtà meridionali. I contatti per le prenotazioni dei pullman dovranno essere resi disponibili al più presto

– Sono stati stampati 2000 manifesti (costo 700 euro) di cui 800 già distribuiti alla riunione di Firenze (rientrati 170 euro) . Altri 200 sono disponibili a Pisa. L’attacchinaggio-pilota a Roma è già cominciato in alcune zone. Chi volesse i manifesti contatti subito forumpalestina@libero.it. Fateli circolare il più possibile. Il Manifesto è disponibile anche in pdf sul sito del forum e può essere scaricato o inviati via email.

– Ci saranno da spendere ancora dei soldi per il noleggio di un camion-palco con amplificazione ed eventuali manchette.

A questo punto buon lavoro a tutte e a tutti. Ci vediamo sabato 29 novembre in piazza della Repubblica.

Forum Palestina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.