Report settimanale del Pchr sulle violazioni israeliane

Rapporto settimanale del Pchr – Palestinian centre for human rights – Gaza

(14-20 Luglio 2011)

Territori Occupati: continuano gli attacchi sistematici delle Forze di Occupazione Israeliane (Foi) contro civili palestinesi e proprietà

  • Un operaio palestinese è rimasto ucciso nei bombardamenti aerei israeliani di un tunnel nella Striscia di Gaza meridionale
  • 9 palestinesi, di cui 6 civili, sono stati feriti dalle Foi nella striscia di Gaza e in Cisgiordania
  • Aerei da guerra israeliani hanno attaccato numerose strutture civili nella Striscia di Gaza
  • –     Distrutti numerosi tunnel e tre campi di addestramento.
  • Le Foi continuano a usare la forza contro proteste pacifiche in Cisgiordania
  • –     Un civile palestinese ferito
  • –     Decine di manifestanti intossicati dai gas lacrimogeni
  • Cannoniere israeliane hanno aperto il fuoco su pescherecci nella Striscia di Gaza
  • Le Foi hanno eseguito 32 incursioni in comunità palestinesi in Cisgiordania e 2 nella Striscia di Gaza
  • –     Le Foi hanno arrestato 13 civili palestinesi, tra cui un bambino
  • –     Gioielli d'oro sono stati rubati in una casa nel villaggio di Tallouza, nei pressi di Nablus
  • Israele ha continuato a imporre un assedio totale nei Territori Occupati e ad isolare la Striscia di Gaza dal resto del mondo
  • –     Le Foi hanno arrestato un civile palestinese a un posto di blocco in Cisgiordania
  • Le Foi hanno continuato le attività di insediamento in Cisgiordania e coloni israeliani hanno continuato ad attaccare proprietà e civili palestinesi
  • –     Le Foi hanno confiscato ulteriori impianti di irrigazione nell'area di al-Baq'a vicino a Hebron
  • –     3000 ulivi sono stati bruciati nel villaggio di Bourin, a sud di Nablus
  • –     Coloni israeliani hanno attaccato tre pastori palestinesi ferendone due

      Riepilogo

Le violazioni israeliane delle leggi internazionali e umanitarie nei Territori Occupati sono continuate

nel periodo del rapporto (14-20 Luglio 2011)

 

Scontri a fuoco

Nel periodo del rapporto le Foi hanno ucciso un operaio palestinese in un tunnel nella città di Rafah

nella Striscia di Gaza meridionale. Hanno inoltre ferito 10 palestinesi nella Striscia di Gaza e in Cisgiordania.

Il 14 luglio 2011 aerei da guerra israeliani hanno sparato un missile su un tunnel al confine con l'Egitto vicino a Saladin Gate, nel sud di Rafah. Il tunnel è stato distrutto e un operaio è disperso. Squadre mediche palestinesi sono riuscite a trovare il corpo dell'operaio un paio di giorni dopo. Inoltre, 5 palestinesi sono rimasti feriti.

Il 16 luglio 2011 un attivista delle brigate al-Quds (l'ala armata della Jihad islamica) è stato ferito da un missile sparato da un drone israeliano nel nord della Striscia di Gaza.

Il 18 luglio 2011 due attivisti delle brigate Ezzedin al-Qassam (l'ala armata di Hamas) sono stati feriti da un missile sparato da un drone israeliano nel sud della Striscia di Gaza.

Nel periodo del report cannoniere israeliane hanno aperto il fuoco in due episodi separati su  pescherecci palestinesi nella Striscia di Gaza. In uno di questi attacchi, il 14 luglio, le cannoniere israeliane hanno attaccato pescherecci e un'imbarcazione internazionale, Oliva, che monitora gli attacchi israeliani contro i pescatori palestinesi nella Striscia di Gaza. Tre pescherecci e Oliva sono stati danneggiati.

Nel periodo del report aerei da guerra israeliani hanno attaccato diversi obiettivi nella Striscia di Gaza. Risultati di questi attacchi la distruzione di tre campi di addestramento di gruppi di resistenza e la distruzione di alcuni tunnel sul confine egiziano.

In Cisgiordania nel periodo del report le Foi hanno fatto uso di forza eccessiva nel disperdere manifestazioni pacifiche organizzate per protestare contro le attività di insediamento israeliane e contro la costruzione del muro di annessione. Conseguenze, un civile palestinese è rimasto ferito e decine di civili palestinesi e difensori internazionali dei diritti umani hanno subito l'inalazione di gas lacrimogeni. Le Foi hanno inoltre arrestato due civili palestinesi e un difensore dei diritti umani israeliano.

Il 18 luglio 2011 un civile palestinese è stato ferito a Beit Ummar, cittadina a nord di Hebron, dove le Foi hanno aperto il fuoco su civili palestinesi che stavano partecipando alla processione funebre di un palestinese deceduto

www.pchrgaza.org

Traduzione a cura di Stefano Di Felice

The full report is available online at:

http://www.pchrgaza.org/portal/en/

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.