Report settimanale del Pchr sulle violazioni israeliane.

Report settimanale del Pchr – Palestinian centre for human rights – sulle violazioni israeliane

Le Forze di occupazione israeliane (Foi) proseguono i loro attacchi sistematici ai danni dei civili e delle proprietà palestinesi nei Territori palestinesi occupati (oPt)

Due combattenti della resistenza palestinese sono stati uccisi dale Foi nella Striscia di Gaza 

Le Foi continuano a disperdere con la forza le manifestazioni pacifiche organizzate dai civili palestinesi

Un civile palestinese è rimasto ferito.

Le Foi hanno arrestato 5 dimostranti, compresi due attivisti umanitari israeliani.

Le Foi continuano a sparare ai contadini e agli operai palestinesi nelle zone di confine della Striscia di Gaza.

Due civili palestinesi, tra cui un minorenne, sono rimasti feriti.

Le Foi hanno condotto 34 incursioni nelle comunità palestinesi della Cisgiordania e 5 nella Striscia di Gaza.

Le Foi hanno arrestato 7 civili palestinesi, tra cui un membro del Consiglio legislativo palestinese. 

Israele continua a imporre un assedio totale ai oPt e ad isolare la Striscia di Gaza dal resto del mondo.

Le truppe israeliane hanno arrestato almeno un civile palestinese ai posti di blocco della Cisgiordania e ai terminal di frontiera. 

Israele continua ad adottare misure volte a creare una maggioranza demografica ebraica a Gerusalemme.

Le Foi hanno cercato d’interrompere un sit-in di protesta nel sobborgo di Silwan.  

Sempre a Silwan, le Foi hanno arrestato un minorenne palestinese dopo che questi è stato investito dalla macchina di un colono israeliano.

Le Foi proseguono nelle attività d’insediamento in Cisgiordania e i coloni israeliani continuano ad attaccare i civili e le proprietà palestinesi.

Le Foi hanno confiscato intere aree di terra palestinese appartenenti al villaggio di Kufor Qaddum, a est di Qalqilya, per far costruire una strada ad uso dei coloni.

Un colono israeliano ha lanciato un attacco incendiario contro una scuola vicino a Nablus.

I coloni israeliani hanno confiscato un bulldozer e un camion nel villaggio di Beit Ummar, a nord di al-Khalil (Hebron).

I coloni israeliani hanno incendiato 100 donum[1] di terreni agricoli vicino a Nablus e dato fuoco ad almeno 600 alberi vicino a Betlemme.

Le Foi hanno imposto limitazioni al movimento dei civili palestinesi vicino alle colonie israeliane e al Muro di annessione.

Gli israeliani hanno avviato la costruzione di 350 unità residenziali in diverse colonie della Cisgiordania. 

Riassunto.

Violazioni israeliane della legge umanitaria e internazionale documentate nel periodo riportato (14 – 20 ottobre 2010):

Sparatorie:

Durante la settimana in questione, le Foi hanno ucciso due combattenti della resistenza palestinese nella Striscia di Gaza e ferito tre civili, tra cui un minorenne, in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza.

I due militanti hanno incontrato la morte il 17 ottobre, in seguito al lancio di un missile da parte di un aereo da guerra israeliano nel nord della Striscia.

Durante lo stesso periodo, un minore è stato ferito dai soldati israeliani appostati alla frontiera tra la Striscia e Israele, che hanno sparato a un gruppo di persone intente a raccogliere materiali edili grezzi.  

Il 20 ottobre, anche un agricoltore palestinese è stato ferito dal fuoco israeliano a Khan Yunis, durante un’incursione israeliana.

Nella stessa settimana, le Foi hanno fatto un uso eccessivo della forza per disperdere le manifestazioni pacifiche organizzate dai civili palestinesi contro le attività coloniali israeliane e la costruzione del Muro di annessione. Ne è risultato che un civile palestinese è rimasto ferito, mentre altre decine di civili palestinesi e attivisti umanitari hanno sofferto per aver respirato il gas lacrimogeno o riportato contusioni. Le Foi hanno anche arrestato cinque dimostranti, tra cui due attivisti umanitari.   

Incursioni:

Durante il periodo d’interesse del report, le Foi hanno condotto almeno trentaquattro incursioni militari nelle comunità palestinesi della Cisgiordania, durante le quali hanno arrestato sette civili palestinesi, incluso un membro del Consiglio legislativo palestinese.

Nella Striscia di Gaza, le Foi hanno condotto cinque incursioni nelle comunità palestinesi, durante le quali hanno spianato i campi palestinesi che avevano devastato in precedenza.

Limitazioni agli spostamenti: Israele continua ad imporre un rigido assedio ai Tpo e severe limitazioni al movimento di civili palestinesi nella Striscia di Gaza e in Cisgiordania, inclusa Gerusalemme est occupata.

Striscia di Gaza.

Israele mantiene insistentemente chiusi tutti i passaggi di confine della Striscia di Gaza da più di tre anni. La chiusura illegale imposta da Israele alla Striscia, che si è costantemente irrigidita dal giugno 2007, ha avuto un impatto disastroso sulla situazione economica e umanitaria della regione costiera. 

L’intero report è disponibile online all’indirizzo:

http://www.pchrgaza.org/portal/en/index.php?option=com_content&view=article&id=7081:weekly-report-on-israeli-human-rights-violations-in-the-occupied-palestinian-territory-14-20-october-2010&catid=84:weekly-2009&Itemid=183

Public Document

For further information please visit our website (http://www.pchrgaza.org) or contact PCHR’s office in Gaza City, Gaza Strip by email (pchr@pchrgaza.org) or telephone (+972 (0)8 2824776 – 2825893).

*Office Hours are between 08:00 – 16:00 hours (05:00 GMT – 13:00 GMT) Sun – Thurs.

[1] 1 dunum = 1.000 m²

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.