Resistenza non violenta: la repressione delle forze d'occupazione israeliane

Ramallah – Pal-Info. Anche questa settimana, cittadini palestinesi e attivisti internazionali hanno preso parte alle manifestazioni nei villaggi palestinesi dove sorge il Muro d'Apartheid voluto da Israele e in protesta alle sue colonie.

A Bil'in, i militari israeliani sono intervenuti con il lancio di lacrimogeni e proiettili di gomma ferendo tre manifestanti: Tal Shapira, Amjad Abu Rahme e Fadi al-Khatib.

Anche nel villaggio di al-Ma'sara (Betlemme), il comitato popolare contro il Muro ha organizzato la sua protesta non violenta settimanale e, tra le altre cose, i manifestanti hanno sfilato in solidarietà con 'Abdallah Abu Rahme e Adib Abu Rahme contro i quali un tribunale israeliano ha chiesto il massimo della pena per la loro partecipazione nell'organizzazione delle proteste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.