Riapre il valico di Rafah dopo 3 settimane di chiusura

Gaza – InfoPal. Dopo settimane di chiusura, il valico di Rafah è stato riaperto e il primo autobus palestinese ha potuto attraversarlo.

Questa mattina, il primo autobus palestinese ha potuto varcare il passaggio di Rafah, al confine tra la Striscia di Gaza e l'Egitto, diretto in territorio egiziano. Le autorità del Cairo, infatti, ne hanno deciso la riapertura dopo più di tre settimane di chiusura a seguito della rivoluzione popolare.

Sabato 19 febbraio, l'Ufficio per i valichi di frontiera di Gaza aveva annunciato che avrebbe organizzato il transito dei cittadini gazesi verso l'Egitto, in caso di riapertura di Rafah in entrambe le direzioni.

“Considerato il lungo periodo di chiusura del valico – ha fatto sapere l'autorità per i passaggi -, a seguito degli eventi occorsi in Egitto, e il crescente numero di persone che desiderano viaggiare, è stato deciso di aprire la registrazione dei passeggeri che intendono transitare nelle due direzioni (cittadini che lavorano fuori e vogliono rientrare)”.

E ha aggiunto che le categorie che beneficeranno dei permessi di transito sono i malati, i titolari di documenti di soggiorno e visti, gli studenti universitari, e chi è in possesso di passaporti stranieri.

Tali misure, ha sottolineato l'Autorità, sono temporanee, fino all'apertura regolare del passaggio di Rafah.

(Foto: valico di Rafah, 2009. InfoPal)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.