Riaprono le stazioni di carburante.

Gaza – Infopal

Da ieri sera alle dieci, l’associazione dei proprietari delle aziende che distribuicono il carburante e le stazioni di servizio nella Striscia di Gaza hanno deciso di riprendere le attività.

Dott. Mahmud al-Khazendar, vice presidente dell’associazione, ha dichiarato al corrispondente di Infopal che la decisione "avviene nell’interesse generale e in base a quanto ha subito il nostro popolo a causa della mancanza di rifornimento di carburante: la vita civile si è bloccata. Riprendiamo a lavorare per evitare la catastrofe umanitaria".

E ha aggiunto che le stazioni rimarranno aperte per soddisfare i bisogni dei cittadini.

 

Al-Khazendar ha chiarito che le forze di occupazione israeliane hanno aumentato lievemente la quantità di carburante (che rimane più bassa rispetto a prima), e ha aggiunto che, in base agli accordi, ci sarà un aumento graduale delle forniture.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.