Riconciliazione: incontro a Gaza tra Hamas e Fatah

Gaza – Ma'an. I leader di Hamas e Fatah si sono incontrati ieri nella Striscia di Gaza per discutere i risultati dell'incontro della scorsa settimana.

Il commissario per le relazioni nazionali di Fatah, Diab al-Loh, ha definito l'incontro con i rivali “significativo”, in considerazione del fatto che entrambi i partiti vogliono proseguire il proprio impegno per la riconciliazione.
Al-Loh ha riferito che i partiti hanno discusso su come attuare gli accordi decisi tra il presidente Mahmoud 'Abbas e il leder di Hamas, Khaled Mesha'al.

I due leader avevano firmato un accordo a maggio per chiudere i quattro anni di divisioni, ma i progressi si erano arrestati quando i partiti avevano trascurato le questioni nazionali per discutere su chi dovesse essere il leader del governo di unità.

Dopo il primo incontro di maggio, 'Abbas e Masha'al hanno riferito la scorsa settimana di aver superato le differenze e hanno promesso di fare passi avanti concreti per l'attuazione dell'accordo, per la formazione di un governo di transizione di tecnici entro un anno.

Fawzi Barhoum, portavoce di Hamas, ha riferito che nell'incontro di ieri, i funzionari hanno discusso della situazione dei detenuti politici e del rilascio dei passaporti a Gaza.
Barhoum ha inoltre aggiunto che i funzionari stanno preparando un incontro per tutti i gruppi palestinesi a dicembre, programmato da 'Abbas e Masha'al, per discutere di questioni nazionali, inclusa la riforma dell'Organizzazione per la Liberazione della Palestina (Olp) e di elezioni.

L'accordo di riconciliazione mira a unire i due partiti maggioritari palestinesi, dopo la frattura del 2007, quando Hamas assunse il pieno governo della Striscia di Gaza, a un anno dalla vittoria elettorale, e Fatah restò a governare in Cisgiordania.
Da allora, le due fazioni si sono lanciate accuse reciproche di aver fatto uso della forza per poter governare. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.