Riconciliazione interpalestinese, Hamas informa l’Egitto che non accetterà imposizioni.


Gaza – Infopal. Hamas ha dichiarato che “la convergenza è l'unica opzione per qualsiasi accordo palestinese che ponga fine alle divisioni”, sottolineando che l'essenza stessa di tale accordo è l'interruzione della sottomissione di Fatah alle condizioni del Quartetto e il rifiuto del riconoscimento dello stato sionista.

Salah al-Bardaweel, deputato di Hamas al Consiglio legislativo palestinese, in un'intervista rilasciata ieri a “Quds Press”, ha criticato l’apertura del dirigente di Fatah, Azzam al-Ahmad, a qualsiasi forza araba che imponga la fine delle divisioni tra la Cisgiordania e la Striscia di Gaza. “Noi abbiamo riferito chiaramente all’Egitto – ha affermato – che non accettiamo l'imposizione di soluzioni e abbiamo espresso il nostro punto di vista su tutte le questioni in discussione. Abbiamo inoltre garantito una grande flessibilità, ma Fatah insiste sulle condizioni del Quartetto e sul riconoscimento di Israele, quindi siamo rimasti sorpresi dalla dichiarazione di voler imporre le soluzioni con la forza. Nessuno può imporre nulla con la forza ai palestinesi”.

Al-Bardaweel ha riferito che Hamas ha presentato per iscritto agli egiziani il prioprio parere per quanto riguarda le forze di sicurezza congiunte, la Commissione mista e le elezioni. E ha aggiunto che ora tocca a Fatah, “noi crediamo che al Cairo siano molto più saggi e non siano interessati ad alimentare le divergenze interne tra i palestinesi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.