Ricoscimento Stato Palestinese: giunge l’impegno di Cile e Paraguay

Ramallah – PressTv. Il ministro degli Esteri dell'Autorità nazionale palestinese (Anp), Riyad al-Maliki, ha reso noto che ai Paesi latinoamericani che ad inizio dicembre 2010 si erano pronunciati a favore di un riconoscimento dello Stato palestinese entro le frontiere occupate da Israele nel 1967, oggi si aggiungono il Cile e il Paraguay.

La notizia è stata ripresa anche dal quotidiano israeliano Ha'aretz.

Ad oggi, sono oltre 130 i Paesi che hanno già riconosciuto la Palestina entro le frontiere del '67, compresa al-Quds ash-Sharqiyah (Gerusalemme est).

Nel mese scorso, l'avevano riconosciuta alcuni Stati del Sudamerica: Brasile, Argentina, Bolivia, Uruguay ed Ecuador.

Il presidente dell'Anp, Mahmoud 'Abbas, ha presentato tali sviluppi sudamericani come delle azioni per indure Usa e Israele (che avevano posto minacce di veto all'eventualità di un riconoscimento generale, ndr) ritornino a seri e trasparenti colloqui di pace, a partire dal congelamento delle attività coloniali israeliane nei Territori palestinesi occupati.

Lo scorso 31 dicembre 'Abbas è stato in visita in Brasile per inaugurare la sede della nuova ambasciata palestinese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.