Rinvenuto il corpo di un operaio palestinese deceduto nel crollo di un tunnel

Rafah (Gaza) – Infopal. Ieri, 29 agosto, il personale medico di Gaza ha rinvenuto il corpo di uno degli operai palestinesi che giorni fa, ha perso la vita nel crollo di un tunnel al confine con l'Egitto.

Il crollo era stato causato da un blackout della corrente elettrica con la conseguente perdita dei contatti con l'esterno.

Si tratta di un giovane di venti anni che va ad aggiungesi al triste bollettino dei 160 lavoratori palestinesi che hanno perso la vita in questo modo.

I tunnel al confine tra la Striscia di Gaza e l'Egitto restano l'unico canale di comunicazione del territorio palestinese – assediato da oltre quattro anni – con il resto del mondo.

Attraverso i tunnel la popolazione palestinese riesce a rifornirsi di beni e merci necessari alla propria sopravvivenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.