Rivelato complotto USA contro Hamas.

AL JAZEERA
Rivelato complotto USA contro Hamas
Condoleezza Rice, in visita nella regione, ha rifiutato di commentare la relazione [AFP]

Dal Forum Palestina

4 marzo 2008

Sono emersi documenti che sembrano dimostrare che gli Stati Uniti hanno tentato di rovesciare il governo palestinese guidato da Hamas.
Uno dei documenti , del marzo 2007, contiene i dettagli di un piano per cacciare con la forza Hamas e installare il movimento rivale Fatah al potere, sostenendo il gruppo con armi e denaro.
Al Cairo, Condoleezza Rice, segretario di Stato degli Stati Uniti, ha detto di non aver letto la relazione, apparsa sulla rivista Vanity Fair. Tuttavia, ha giustificato l’armamento di Fatah, dicendo che la situazione lo richiede.
“E ‘molto chiaro che Hamas è armata. Ed è molto chiaro che è armata, in parte, dagli iraniani”, ha detto martedì.
“Quindi, la risposta è che, se Hamas ottiene armi dagli iraniani e nessuno aiuta a migliorare la capacità di protezione delle legittime forze di sicurezza palestinesi, la situazione non va molto bene”.
Rice ha quindi detto che le forze internazionali, compresi gli Stati Uniti, continueranno a lavorare con l’Autorità palestinese per rafforzare le sue forze per mantenere la sicurezza nella regione che le compete.

Prove emergenti
Le prove che mostrano che gli Stati Uniti hanno cercato di rimuovere Hamas con un golpe, risalgono al 2006, dopo che il gruppo era giunto al potere attraverso le elezioni palestinesi.
Una nota inviata a funzionari di Fatah, apparentemente da un alto diplomatico statunitense a Gerusalemme, nel novembre 2006, dichiarava: “Se Hamas non è d’accordo [ad accettare un nuovo governo], entro il termine previsto, si dovrebbe chiarire la vostra intenzione di dichiarare lo stato di Emergenza e di formare un governo di emergenza esplicitamente impegnato su quella piattaforma. ”
La nota non è stata siglata con sigilli o timbri ufficiali degli Stati Uniti.
Tuttavia, Mahmoud Abbas, il presidente palestinese, non ha seguito il piano. Invece, ha formato un governo di unità con Hamas nei primi mesi del 2007, dopo continui combattimenti tra le fazioni rivali nella Striscia di Gaza.
Questo fallimento da parte degli Stati Uniti sembra aver portato al secondo documento ed al piano per cacciare con la forza Hamas.
Sembra che gli Stati Uniti abbiano cercato di rafforzare Mohammed Dahlan, il capo delle forze di sicurezza di Fatah.
Eppure, anche questi ha fallito, sono scoppiati combattimenti fra le fazioni  nella striscia di Gaza e Hamas ne ha preso il controllo.
L’evidenza suggerisce che Hamas è stato costretto ad agire in modo da anticipare la trama degli Stati Uniti.
Le forze di sicurezza di Fatah sono state formate in Giordania e in Egitto, da dove sono sono state inviate a lavorare nella Striscia di Gaza.
Nour Odeh, il corrispondente di Al Jazeera a Ramallah, ha detto che molti palestinesi sono turbati dal fatto che Fatah si riveli una pedina nelle mani della politica estera americana, che intendeva dare una lezione esemplare ad Hamas, che gli Stati Uniti etichettano come organizzazione “terrorista”.
Non vi è stata alcuna risposta ufficiale da parte di Abbas.

http://english.aljazeera.net/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.