Roma, manifestazione di protesta contro la visita di Abbas in Italia. Richieste le sue dimissioni.

Roma – Infopal. La città di Roma ha ospitato una manifestazione di massa cui hanno partecipato centinaia di membri delle comunità palestinese e araba che hanno condannato la visita del presidente Mahmoud Abbas e la sua posizione nei confronti del rapporto Goldstone contro i crimini di guerra israeliani a Gaza.

I manifestanti hanno sventolato bandiere palestinesi e striscioni per chiedere le dimissioni del presidente Abbas. 

Altri cartelloni lo invitavano ad assumersi le responsabilità per essere sceso a compromessi con “il sangue delle vittime”, i palestinesi uccisi durante la guerra israeliana nella Striscia di Gaza.

Mohammed Hannoun, presidente dell'Associazione dei Palestinesi in Italia, ha affermato che questo evento nasce per esprimere la condanna da parte delle comunità palestinese e araba nei confronti della posizione assunta dall'Anp, che ha boicottato il rapporto Goldstone aiutando Israele a salvarsi dalla condanna internazionale.

Hannoun ha sottolineato che Abbas dovrà farsi carico delle conseguenze di tale scelta.

Da parte sua, la comunità palestinese di Roma e del Lazio ha affermato che “ciò che è accaduto al Consiglio dei diritti umani, a Ginevra – cioè la decisione della presidenza della Autorità nazionale palestinese di rinviare la discussione del rapporto Goldstone sui crimini di Israele nella guerra di Gaza -, è un evento tragico e pericoloso”. E ha aggiunto che si tratta di “uno schiaffo alla lotta del nostro popolo, alla sua storia e ai suoi sacrifici, e un insulto nei confronti del sangue versato dai nostri martiri, a prescindere da qualsiasi loro appartenenza politica”.

La comunità palestinese di Roma e del Lazio ha affermato inoltre di deplorare e condannare “questa vergognosa decisione”.

Questa mattina, il presidente dell'Anp è stato ricevuto dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano:
Roma, 7 ott. (Adnkronos) – E' durato circa un'ora il colloquio del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano con il presidente dell'Autorita' nazionale palestinese Abu Mazen. Il leader dell'Anp e' giunto al Quirinale intorno alle 10 ed ha appena lasciato il palazzo presidenziale sul Colle. Per l'occasione, il piazzale del Quirinale e' stato presidiato dalle forze dell'ordine, impedendo a cittadini e turisti l'attraversamento pedonale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.