Sabato 18 novembre a Roma manifestazione nazionale per la Palestina.

COMUNICATO STAMPA URGENTE

Massacro di palestinesi a Beit Hanoun e a Jenin. “Nelle strade si vedono pozze di sangue. Sono sparpagliati intorno brandelli di carne e dei sandaletti da bambino” ( agenzia Reuters 8.11.06)

Sabato 18 novembre a Roma manifestazione nazionale per la Palestina

L’ennesima mattanza provocata dall’esercito israeliano a Gaza non può rimanere senza conseguenze sul piano politico e diplomatico.

Sabato 18 novembre a Roma, un ampio cartello di forze politiche, associazioni, sindacati, centri sociali scenderà in piazza con una manifestazione nazionale (partenza ore 15 da Piazza della Repubblica) con l’obiettivo di recidere ogni forma di complicità dell’Italia con l’occupazione militare e coloniale israeliana della Palestina e con il massacro della popolazione palestinese avviato dalle autorità di Tel Aviv.

Tre le richieste principali della manifestazione del 18 novembre:

         la revoca dell’accordo di cooperazione militare tra Italia e Israele stipulato dal governo Berlusconi ma ancora vigente con il nuovo esecutivo;

         la revoca degli accordi economici-commerciali stipulati da diverse regioni italiane con istituzioni israeliane

         la revoca dell’embargo dell’Unione Europea (a cui aderisce anche l’Italia) contro l’Autorità Nazionale Palestinese che, in una situazione umanitaria già drammatica, colpisce anche la sanità, l’istruzione e i salari dei palestinesi.

Gli organizzatori ritengono che lo sviluppo drammatico degli eventi a Gaza e l’ingresso nel governo israeliano di un leader politico razzista e guerrafondaio come Avigdor Lieberman, rendano ormai del tutto inaccettabile la politica di equidistanza (o equivicinanza) adottata dal governo italiano sulla crisi israelo-palestinese. A tale scopo, i promotori della manifestazione chiedono che l’Italia e l’Unione Europea adottino delle sanzioni contro il governo israeliano. Diversamente rilanceranno in tutta Italia la campagna per il boicottaggio e il disinvestimento verso l’economia israeliana.

Il Comitato organizzatore manifestazione 18 novembre “Palestina libera, adesso”

Tutte le informazioni sulla manifestazione su www.forumpalestina.org;

tel.338 1347713 (Sergio Cararo); 328 8616084 (Germano Monti)

adesioni: palestinalibera2006@libero.it;  

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.