Sabotaggio a barca della Flotilla, Ecesg: ‘L’intenzione era quella di uccidere i passegeri’

Bruxelles. La Campagna europea per rompere l'assedio su Gaza – Ecesg ha riferito alla stampa alcuni dettagli riguardo all’ultimo tentativo israeliano di far affondare una nave della Freedom Flotilla, diretta a Gaza nei prossimi giorni. 

Non solo questo, i membri di Ecesg accusano Israele anche di voler tentare l’uccisione dei passeggeri della Flotilla. 

“Il guasto tecnico avrebbe fatto da deterrente ad un eventuale incidente in mare”.

Nel messaggio alla stampa, Ecesg riporta: “La nave greco-svedese è stata danneggiata nella parte dell’albero del motore. Dalla prima perizia effettuata dai tecnici si evince che l’intenzione era quella di innescare un’esplosione dalla quale si sarebbe prodotta la spaccatura del pavimento della nave”.

In questo contesto, si spiega anche che “la coalizione della Freedom Flotilla è in possesso di un video che riprende i responsabili dell'attacco”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.