Sa’dat: l’Anp protegge la sicurezza israeliana

 

Ramallah – Pal-Info. In una lettera inviata dalla sua cella d'isolamento e pubblicata ieri dall'agenzia stampa Ma'an, il segretario generale del Fronte popolare per la liberazione della Palestina (Fplp), Ahmad Sa'dat, si è scagliato contro la collaborazione tra Autorità nazionale palestinese (Anp) e Israele in materia di sicurezza.

Parlando delle informazioni riportate da Al Jazeera sulle circostanze del suo arresto, avvenuto nel gennaio 2002, Sa'dat ha infatti incolpato l'Anp di averlo fatto catturare da Israele nel marzo 2006, quando si trovava nella prigione di Gerico [in Cisgiordania, ndr], attraverso un accordo firmato tra i servizi di sicurezza di Ramallah e Tel Aviv.

Il leader detenuto ha quindi aggiunto che l'incarceramento di molti leader palestinesi come lui nelle prigioni dell'Anp o d'Israele è un riflesso della politica di cooperazione portata avanti dall'Autorità di Ramallah per proteggere la sicurezza israeliana.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.