Sale il numero dei prigionieri palestinesi detenuti da oltre 25 anni

Gaza – Pal-Info. Il Comitato supremo per i prigionieri palestinesi rende noto che da ieri il numero dei prigionieri palestinesi che languono nelle carceri israeliane da oltre un quarto di secolo è aumentato.

Altri due prigionieri di Jenin compiono il 25° anno di detenzione in Israele, così con essi il numero totale dei “veterani della prigionia” arriva a ventuno.

I due prigionieri sono Mohammed Hazza' as-Sa'idi, di 44 anni, e 'Othman, 'Abdallah Mahmoud Bani Hussain, di 43 anni, entrambi provenienti dal campo profughi di Jenin.

Entrambi furono arrestati il 27/07/1985.

Specifica Riyad al-Ashqar, direttore del Comitato: “Dei ventuno prigionieri palestinesi che scontano pene da oltre 25 anni, quattro provengono dai Territori Palestinesi Occupati nel '48 [Israele, ndr], uno da al-Quds (Gerusalemme) e uno dalla Striscia di Gaza”.

Alla fine del 2010 il numero è destinato ad aumentare ancora, e raggiungerà la cifra di ventisette prigionieri.

Ricordiamo che Na'el al-Barghouthi – arrestato il 4/04/1978 – è il prigioniero palestinese in stato di detenzione da maggior tempo. Seguono:

– Fu'ad ar-Razam, capofila dei prigionieri di Gerusalemme, in prigione dal 30/01/1980;

– Salim al-Kayyal, arrestato il 30/05/1983, veterano dei prigionieri della Striscia di Gaza;

–  Sami Yousef, il prigioniero dei Territori Palestinesi Occupati nel '48 [Israele, ndr] da più lungo tempo nelle carceri israeliane.

La maggior parte di questi detenuti ha superato il cinquantesimo anno di età.

Al-Ashqar, infine, richiama le parti coinvolte negli affari dei prigionieri a non allentare l'attenzione sullo stato di questi come di tutti i prigionieri palestinesi.

Ha anche fatto appello a tutti i mezzi per sensibilizzare sulla questione dei prigionieri, in generale, e a concentrarsi su questi prigionieri, in particolare, a causa dei lunghi anni da essi trascorsi in prigione.

Per approfondimenti, v. i “prigionieri veterani”: http://infopal.it/leggi.php?id=15138

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.