Scambio dei detenuti: in discussione ancora 70 nomi, tra cui al-Barghuthi e Saadat.

Cairo – Infopal. Un esperto egiziano ha confermato ieri “un notevole progresso nelle trattative per lo scambio dei prigionieri tra Hamas e la controparte israeliana. Ci sono solo 70 nomi su cui Hamas insiste, mentre Israele li rifiuta. E' questo che impedisce la conclusione dell'accordo”.

Il giornalista Ibrahim al-Dirawi, specializzato in Questioni palestinesi, ha spiegato a “Quds Press”, che la mediazione tedesco – egiziana tra Hamas e Israele sullo scambio dei prigionieri “comincia a dare dei frutti. E' possibile che si attui dopo la Eid al-Adha (la festa del Sacrificio, celebrata a fine mese, ndr). E ha aggiunto: “Abbiamo appreso da fonti bene informate che restano soltanto 70 prigionieri di cui Israele continua a rifiutare il rilascio, tra questi, Marwan al-Barghuthi, Ahmad Saadat, e leader di Hamas condannati all'ergastolo”.

Al-Dirawi ha riferito di sapere di un contatto avvenuto tra il Segretario di Fatah, Marwan al-Barghuthi, ed esponenti di Hamas, durante il quale al-Barghuthi avrebbe chiesto di far parte della lista dei prigionieri in attesa di rilascio.

Ha poi aggiunto: “Se i tedeschi e gli egiziani raggiungeranno un compromesso tra Hamas e la parte israeliana sui 70 nomi, l'accordo sarà realizzato dopo la festa di Eid al-Adha”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.