Scienziato Nasa arrestato perché lavorava per Israele.

Washington. “Lo scienziato statunitense della Nasa, Stewart Nozette, di 52 anni, incaricato presso il Pentagono e la casa Bianca, è stato arrestato perché s’era offerto di lavorare per Israele”: lo ha rivelato ieri il ministro statunitense della Giustizia.

Il Ministro ha affermato che lo scienziato era stato contattato dal settembre scorso da un agente dell’Fbi sotto copertura, il quale si faceva passare per un agente segreto israeliano, per avere informazioni top secret sulla Difesa concernenti gli armamenti nucleari in cambio di denaro e un passaporto israeliano.

“Egli si è riconosciuto colpevole e verrà interrogato da un giudice a Washington: rischia l’ergastolo”, ha sottolineato il ministro della Giustizia.

“Pensando di avere di fronte un agente del Mossad (il servizio segreto israeliano all’estero) quando è stato contattato il 3 settembre, ha accettato di fornirgli regolarmente delle informazioni”, ha affermato il ministro.

Il ministro della Giustizia ha rivelato che “questo scienziato della Nasa ha accettato di riempire dei questionari sui satelliti americani, e in un secondo incontro avrebbe potuto ‘ricordarsi’ di documenti top secret consultati. Egli avrebbe ricevuto prima 2.000, poi 9.000 dollari”.

“Lo scienziato della Nasa, Stewart Nozette, caduto nella trappola dell’Fbi, avrebbe di sua iniziativa proposto di fornire informazioni sugli armamenti nucleari, i satelliti militari, i sistemi radar avanzati, i mezzi di difesa e di rappresaglia contro attentati in grande scala ed altri elementi importanti a livello strategico”, ha sottolineato il responsabile della Sicurezza nazionale del ministero della Giustizia, David Kris.

In base alle informazioni pervenute dagli Usa, Stewart Nozette ha condotto studi sulla ricerca dell’acqua sulla Luna e ha conseguito un dottorato in Astronomia al MIT; incaricato presso la Casa Bianca nel 1989-90, successivamente, lo è stato presso il ministero dell’Energia (1990-99), nel quale ha goduto di un’autorizzazione speciale per l’accesso a documenti top secret, in particolare quelli riguardanti le armi nucleari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.