Scontri a Silwan: Israele minaccia la demolizione di 110 abitazioni palestinesi

Al-Quds (Gerusalemme) – InfoPal. Un nuovo rapporto del governo israeliano dal titolo “Il controllo dello Stato” conterrebbe le prossime mosse di colonizzazione di Israele.

Ragioni strutturali e mancanza di permessi edilizi sarebbero le motivazioni per le quali, 110 abitazioni palestinesi nel quartiere di Silwan (al-Quds/Gerusalemme), potrebbero essere demolite a breve.

Le costruzioni a rischio di abbattimento sarebbero state edificate negli ultimi 31 anni e ora, la municipalità di Gerusalemme – autorità competente – avrebbe espresso l'intenzione di rivolgersi alla giustizia israeliana per richiedere l'autorizzazione a procedere con le demolizioni.

Poco dopo la diffusione della notizia, ieri sera, 13 ottobre, Silwan ha rivissuto gli scontri delle ultime settimane.

Due soldati israeliani tra le guardie di frontiera sarebbero rimasti feriti dal lancio dei sassi dei ragazzi palestinesi.

Gas lacrimogeni e proiettili di gomma sono stati utilizzati dai militari per respingere la resistenza, ma non vi sarebbero stati incidenti tra i palestinesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.