Scontri nel campo di Shu’fat: arrestati una donna e un 14enne.

Gerusalemme. Sabato sera, i soldati israeliani hanno arrestato una donna palestinese e un ragazzo di 14 anni del campo profughi di Shu'fat, a nord di Gerusalemme.

Testimoni oculari riportano che la donna, Ibtisam Mustafa Abu Dayya, 42 anni e madre di sei figli, ha avuto uno scontro verbale con i soldati prima di essere picchiata, bendata e quindi portata via.

Più tardi, le stesse truppe hanno arrestato un 14enne durante gli scontri avvenuti nel campo.

L'esercito è arrivato a Shu'fat facendo irruzione tra le case dei rifugiati, e nel corso della serata si è scontrato con decine di palestinesi. I militari hanno sparato scariche di proiettili, con e senza rivestimento di gomma, più alcuni gas.

Le forze israeliane hanno recentemente arrestato più di 250 palestinesi (tra cui 30 minori e diversi giornalisti) durante gli incidenti avvenuti in seguito all'inaugurazione della sinagoga nei pressi della moschea di al-Aqsa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.