Scontri nel centro di Gaza: ‘Fuoco amico’ uccide soldato israeliano

Gaza – InfoPal. Ieri sera, 7 gennaio, un soldato israeliano è rimasto ucciso in uno scontro con la resistenza palestinese a est di Deir al-Balah, nel centro della Striscia di Gaza.

Altri quattro militari sono rimasti lievemente feriti.

Dopo aver intravisto alcuni individui sospettati di voler posizionare ordigni lungo la frontiera, i militari israeliani si erano avvicinati e da lì sarebbe partita l'imboscata dei militanti palestinesi.

Tutti i soldati sono stati immediatamente soccorsi all'ospedale di Beersheva dove il sgt. Nadav Rottenberg (20 anni) è deceduto.

Questa mattina, l'esercito israeliano rende note le cause della morte di Rottenberg: “fuoco amico”. Ad ucciderlo, sarebbe stato quindi un colpo dei colleghi.

Lo stato maggiore israeliano ha aperto un'indagine per chiarire le dinamiche dei fatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.