Scontri tra i manifestanti palestinesi e le forze dell’occupazione israeliana ad est di Gaza

Gaza – Speciale Infopal. Ieri, ad est della Striscia di Gaza sono esplosi violenti scontri tra cittadini palestinesi e forze di occupazione israeliane in seguito ad una manifestazione pacifica nelle vicinanze del valico di Karni, ad est della città di Gaza.

Il nostro corrispondente ha riportato che questa è la prima manifestazione organizzata nella Striscia di Gaza dal 2005, anno del ritiro israeliano dal territorio. Per far disperdere i dimostranti che lanciavano pietre, le forze d’occupazione israeliane hanno sparato proiettili.

I manifestanti, inoltre, hanno marciato sventolando bandiere palestinesi e gridando slogan di denuncia, in direzione della parte orientale della Striscia di Gaza, proprio dove l’occupazione impedisce agli agricoltori di recarsi a lavorare nelle proprie terre.

Il dottor Mu’awiyah Hassanain, direttore generale del soccorso e dell’emergenza per il Ministero della salute di Gaza, ha comunicato che ci non sono state vittime tra i manifestanti.

Forze di sicurezza palestinesi si sono posizionate nei pressi del luogo degli scontri e, quando le forze d’occupazione israeliane hanno aperto il fuoco sui manifestanti, sono state inviate ambulanze, pur non essendoci stati feriti.

Come avviene anche a Bi’lin – nella Cisgiordania occupata – anche questa zona ad est della Striscia di Gaza assiste ogni settimana a manifestazioni pacifiche contro la barriera di sicurezza imposta dalle forze israeliane in quell'area della Striscia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.