Scontri tra polizia di Gaza e membri della famiglia Hillis: 2 morti e decine di feriti.

Gaza – Infopal. Nuovi scontri inter-palestinesi sono scoppiati nella Striscia di Gaza: questa mattina, nel quartiere ash-Shuja’iyah, nella città di Gaza, sono rimasti uccisi 2 poliziotti del ministero degli Interni del governo di Ismail Haniyah e decine di cittadini sono rimasti feriti durante un conflitto a fuoco con membri della famiglia Hillis.

Le vittime sono Ahmad an-Nakhalah e Samih Abu ‘Asi, delle forze di sicurezza di Hamas.

Questa mattina all’alba, la polizia del governo Hamas aveva avviato un’operazione di arresto di persone sospettate di essere coinvolte nelle esplosioni che hanno scosso Gaza la settimana scorsa, tra cui l’auto-bomba che ha fatto saltare in aria membri delle brigate al-Qassam e una bambina, sulla spiaggia di Gaza. Dell’attacco erano stati da subito accusati militanti di Fatah: le forze di sicurezza governative avevano compiuto vaste campagne di arresto e chiuso diverse associazioni legate al partito rivale.

Gli scontri di questa mattina sono scoppiati a seguito dell’arresto di alcuni sospetti.

Il clan Hillis, obiettivo del raid delle forze di polizia, ha dichiarato che i suoi componenti hanno cercato di difendersi, e ha a sua volta accusato Hamas di incolpare ingiustamente dei cittadini, quando invece si tratta di "problemi interni" al movimento islamico.

Da parte sua, il movimento del Jihad islamico ha fatto sapere di aver avviato una sorta di "mediazione" tra Fatah e Hamas per porre fine agli scontri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.