Sentenza razzista emessa dalla Suprema Corte israeliana: rifiutata la riunificazione delle mogli arabe-israeliane con i loro mariti palestinesi.

Il Jerusalem Center for Women ha condannato la sentenza della Corte Suprema di Giustizia israeliana, emessa ieri, che rigetta la riunificazione delle spose arabo-israeliane con i loro mariti nei Territori palestinesi.

Il Centro dichiara che questa sentenza è "una delle più razziste fra tutte quelle emesse dalla Corte Suprema e influenzerà la vita di decine di migliaia di famiglie palestinesi", e ha lanciato un appello a tutte le organizzazioni per la difesa dei diritti umani affinché intervengano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.