Sequestrato dalle truppe di occupazione un sindaco del distretto di Betlemme.

Questa mattina all’alba, il sindaco della città di Tako, nel distretto Khaled Hamida di Betlemme, è stato rapito dalle forze di occupazione israeliane. Un vasto spiegamento di truppe ha circondato la sua abitazione e l’ha portato via, verso una destinazione ignota.

Nel frattempo, per la settima volta consecutiva, le autorità di occupazione hanno esteso il periodo di detenzione amministrativa al palestinese disabile Mahmoud Esa Abu Al-Ghalasi, 46 anni, di altri sei mesi.

Al-Ghalasi era stato arrestato nel 2003 per "ragioni di sicurezza" come dichiarato dai suoi rapitori. Era un dipendente della "Società dei Prigionieri palestinesi" nella sua città, e in precedenza aveva passato 10 anni nelle prigioni israeliane, prima che i militari gli demolissero la casa durante la prima Intifada, nel 1987.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.