Sit-in dei bambini di Gaza davanti al Quartier generale dell'Onu: basta essere bersaglio dei militari israeliani.

Decine di bambini palestinesi si sono radunati per un sit-in davanti al quartier generale dell’Onu, a Gaza City, per chiedere la fine delle operazioni di assassinio che gli israeliani stanno portando avanti contro di loro.

Hanno indirizzato una lettera al Segretario generale delle Nazioni Unite, Kofi Annan, e al presidente del Consiglio di sicurezza, Ellen Margrethe Løj, dal titolo "la sovranità della legalità e il mantenimento della sicurezza e della pace".

I bambini hanno accusato il mondo, che chiede la pace, di starsene in silenzio davanti ai crimini perpetrati dalle forze militari israeliane contro i minori – in particolare hanno ricordato il massacro della famiglia Ghaliya e di oltre 20 bimbi in una sola settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.