Soldati israeliani picchiano un bambino a Gerusalemme. Due palestinesi arrestati

Al-Quds (Gerusalemme) – Wafa'. Ieri le forze d'occupazione israeliane hanno picchiato pesantemente un bambino gerosolimitano di 8 anni nel cortile di Bab al-'Amoud (Porta di Damasco), uno dei principali ingressi alla città vecchia di al-Quds (Gerusalemme).

Il gesto ha suscitato la rabbia dei palestinesi presenti, i quali hanno risposto attaccando i soldati. Nello scontro sono rimasti feriti due palestinesi.

Giunti i rinforzi israeliani, è stato eretto un posto di blocco militare sulla strada per impedire l'accesso alla città vecchia e al cortile di Porta di Damasco.

I soldati israeliani si sono poi dati all'inseguimento di alcuni giovani palestinesi, arrestandone uno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.