Solidarietà del Parlamento europeo ai detenuti.

Gaza. Il Parlamento europeo ha dichiarato la sua totale solidarietà ai prigionieri palestinesi nelle carceri dell'occupazione israeliana, e ha espresso la propria vicinanza per le loro tragiche condizioni di vita.

Alexander Stutzmann, direttore dei contatti internazionali del Parlamento, ha inviato un messaggio a Mohammed Radwan, presidente della Commissione per i Contatti internazionali dell'Alto comitato a sostegno dei prigionieri di Gaza, nel quale ha promesso che la questione dei detenuti verrà sollevata in seno all'Ue.

Stutzmann ha inoltre garantito che il Parlamento provvederà a fare pressione sull'autorità di occupazione israeliana, affinché ponga fine alle atroci pratiche contro i carcerati e s'impegni a rispettare la legge internazionale e i diritti umani.

Radwan, in precedenza, aveva inviato a sua volta un messaggio all'organo legislativo dell'Ue, chiedendo di appoggiare gli stessi prigionieri e intervenire a loro favore.

Lui stesso ha confermato ieri che la Commissione per le Relazioni internazionali del Parlamento europeo organizzerà presto una giornata speciale in collaborazione con il Consiglio legislativo palestinese, nella quale verrà trattata la questione dei detenuti palestinesi nelle carceri israeliane.

Intanto, l'Alto comitato di Radwan ha anche riferito che Israele sottopone i parenti dei detenuti a perquisizioni estenuanti, in modo da spingerli a non effettuare più visite ai propri cari.

I visitatori vengono infatti costretti a spogliarsi completamente di fronte ai soldati israeliani, e vengono talvolta mandati al reparto dell'intelligence.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.