Sospettata di tentato accoltellamento soldato, Israele arresta palestinese con disturbi mentali

Betlemme – InfoPal. Non è il primo episodio di questo genere, anche in passato le forze d'occupazione israeliane avevano arrestato una ragazza palestinese con lo stesso sospetto: “tentativo di accoltellamento ai danni di cittadini israeliani”, e anche nel precedente, si era trattato di una ragazza con problemi psichici. 

La notte scorsa, i militari hanno arrestato la 19enne Amal Jimal Fakhri Taqatqah, di Beit Fajar (Betlemme). Secondo le forze d'occupazione israeliane la ragazza – affetta da una disturbi mentali – avrebbe provato ad accoltellare un soldato nei pressi dell'incrocio di Etzion, a sud di Betlemme. 

Amal ora si trova in un centro d'indagine all'interno dell'insediamento di Qiriyat Araba',  a nord ovest di al-Khalil (Hebron), mentre, dopo aver presentato la certificazione medica in cui si attesta lo stato di salute della figlia, i familiari hanno chiesto alle autorità d'occupazione israeliane di rilasciarla immediatamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.