'Sotto occupazione, la lotta alla povertà è un miraggio'

Ramallah – Infopal. Un rapporto ufficiale pubblicato dal ministero della Pianificazione a Ramallah riferisce che gli occupanti israeliani minacciano la realizzazione di qualsiasi sviluppo futuro nei “territori palestinesi”. Esso fa infatti riferimento alle difficoltà nella realizzazione di qualsiasi obiettivo, stante la situazione di occupazione militare israeliana. 

Il ministro della Pianificazione e dello Sviluppo, ‘Ali Jarbawi, ha detto che “la lotta alla povertà, alla fame e alla mortalità infantile nei ‘territori palestinesi’ sono tutte cose irrealizzabili mentre proseguono l’occupazione di Israele ed il suo dominio sulle risorse, sulla rete dei trasporti, ecc.”.

Dal canto suo, il rappresentante dell’Undp – il programma di sviluppo dell’Onu – sottolinea egualmente che un progresso nei programmi di sviluppo è realizzabile solo a patto che l’occupazione finisca e venga proclamato uno Stato palestinese.

Al-Jarbawi ha poi aggiunto: “I progressi nel campo delle politiche di sviluppo procede ancor più lentamente nella Striscia di Gaza, e ciò richiede di darsi da fare per porre fine all’embargo”. Inoltre, “il divieto delle autorità israeliane frapposto alla presenza di istituzioni palestinese ad al-Quds (Gerusalemme) limita la possibilità di realizzare progressi negli obiettivi stabiliti, specialmente nel settore dell’istruzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.