Squadroni delle forze di Fatah in Cisgiordania. Rapimenti e violenze giornaliere. L'elenco settimanale.

I servizi di sicurezza palestinese sequestrano tre palestinesi di cui un dirigente del ministero dei detenuti.

 

Salfeet

Domenica 22 luglio, i servizi di sicurezza palestinese hanno sequestrato Fouad Al-Khafash, residente a Marda, in provincia di Salfeet, e direttore dell’ufficio del ministro degli affari dei detenuti.

La famiglia al-Khafash ha confermato che Fouad si era recato alla sede dei servizi di sicurezza su loro invito, ma che dalle 9 del mattino non aveva fatto ritorno a casa.

La famiglia ha riferito di aver contattato telefonicamente la sede dei servizi, nella città di Salfeet, e che questi hanno confermato il sequestro di Fouad senza permettere loro di parlare con lui né di avere notizie sulla sua sorte.

Al-Khafash, 32 anni, è stato imprigionati nelle carceri israeliane per cinque volte – nella maggior parte dei casi, agli arresti amministrativi rinnovabili. E’ stato condannato a due anni consecutivi all’inizio dell’Intifada.

Lavorava al ministero per gli affari dei detenuti da circa sette anni.  E’ anche uno dei saggisti specializzati sulle questioni dei prigionieri.

I servizi di sicurezza hanno sequestrato anche lo studente dell’Università nazionale An-Najah di Nablus, Ahmad Rasmi al-Khafash.

Ieri sera le forze dei servizi di sicurezza appartenenti al presidente Abbas hanno sequestrato dalla sua casa il giovane Fadi al-Ammuri, 30 anni, per la seconda volta, della città di Tulkarem a nord della Cisgiordania, e hanno sequestrato anche il cittadino Saleh Az-Zetawi autista di taxi.

 

Questi arresti sono stati eseguiti il giorno dopo la vasta operazione di sequestri da parte dei servizi di sicurezza in Cisgiordania – concentratisi nelle cittadine di Tammun e Sela al-Harithia e che ha coinvolto 26 sostenitori del movimento di Hamas.

Con queste aggressione il numero di persone  che rapite dalla metà di giugno fino ad oggi è salito a 430.

Le aggressioni contro proprietà private e pubbliche sono 747.

…………………………….

Le aggressioni di Fatah, lunedì 16 luglio 2007

Al-Khalil (Hebron)
Uomini armati delle forze di sicurezza hanno sparato contro gli abitanti della cittadina di at-Taybeh che tentavano di impedire il sequestro di uno cittadino. Un membro della famiglia Hrebat è stato ferito.

Uomini armati delle forze di sicurezza hanno sequestrato Ibrahim Hrebat.

Jenin
Uomini armati delle forze di sicurezza hanno sequestrato Ahmad Saleh Mare’e di Kufr Dan, e altri quattro cittadini.

Tulkarem
Uomini armati delle forze di Fatah hanno sequestrato e picchiato l’ing. Fathallah as-Saidi, sottosegretario del governo locale e sequestrato il suo cellulare e la sua auto.

Ramallah
Uomini armati delle forze di Fatah hanno sequestrato Abdessalam Jawan, della cittadina di Der Ibzeg, autista del dott. Naser-Iddin ash-Shaer ministro dell’istruzione del governo "licenziato", e Shaikh Sulaiman Omar, imam della moschea di Der Ibzeg.

Salfeet
Uomini armati delle forze di sicurezza hanno sequestrato Osama e Saher Dawahqa, fratelli del martire di al-Qassam, Samer, e Mazuz ad-Damas dopo averne perquisito l’abitazione.

Le violazioni di Fatah, domenica 15 luglio 2007

Nablus
Uomini armati delle forze di sicurezza hanno sequestrato Nathmi Abedrabbo di Qawsain, e Mustafa Hujja di Burqa.
Le forze di sicurezza dell’Università nazionale An-Najah hanno aggredito 4 studenti sospettati di diffondere un volantino del gruppo islamico.

Uomini armati delle forze di sicurezza invadono la casa di Jihad Shahadah, direttore del ufficio stmpa Al-Bayan a Jamain.

Jenin
Uomini armati delle forze di sicurezza hanno sequestrato Mahmoud Zayed di al-Yamun, e Khaled Ahmad Azzam di Silah a ovest di Jenin.

Tulkarem
Uomini armati delle forze di sicurezza hanno sequestrato Saleh al-Zetawi.

Salfeet
Uomini armati delle forze di sicurezza hanno sequestrato Nihad Ahmad al-Masri dopo averne invaso l’abitazione.

Uomini armati delle forze di sicurezza preventiva hanno sequestrato Ahmad Khale Harb (studente universitario) dalla sua abitazione, nella cittadina di Ishaka, Sayyed Aqel della cittadina di Bidia, anche lui studente universitario, e Abdellatif Mawqed di al-Zaweyah.

Qalqilyah
Uomini armati delle forze di sicurezza hanno sequestrato Saber Abderrahim di Hujja.

Tubas
Uomini armati di Fatah e delle forze di sicurezza hanno sequestrato Basel Khaled Gannam di Aqaba.


Le violazioni di Fatah, venerdì 14 luglio 2007

Qalqilyah
Uomini armati delle forze di sicurezza sequestrano Amir al-Hutaridi Hujja.

Salfeet
Uomini armati delle forze di sicurezza sequestrano al-Najah Mahmoud Yousef Hayek, di Zeta Jamain, a ovest di Salfeet, studente presso l’Università nazionale. E’ stato prelevato davanti alla moschea, dopo la preghiera serale (al-Isha).

Le aggressioni di Fatah, martedì 10 luglio 2007

Uomini armati delle forze di sicurezza sequestrano Firas Shawahneh, di Kuf Thulth, in provincia di Qalqilyah, studente all’università di al-Najah.

Nablus

Uomini armati delle forze di sicurezza sequestrano Fadi Bani Fadl, di Aqraba, Mohammad Asida, di Taal, Sameh Ramadan, di Taal, Salah Zuhdi Qawari, di Awarta.Sono tutti studenti presso l’università al-Najah.

Salfeet

Il movimento di Fatah nomina un membro di Fatah come sindaco di Bidia al posto di Ramadan Shtat, sequestrato dalle forze di occupazione israeliane.

Ramallah

Uomini armati delle forze di sicurezza sequestrano Fadi Hamad, presidente del consiglio degli studenti, Iyad Abu A’qub, rappresentante del gruppo islamico, entrambi studenti presso l’università di Birzeit.

Uomini armati della gioventù studentesca aggrediscono un sit-in del gruppo islamico dell’università di Birzeit.

Uomini armati di Fatah e le forze di sicurezza sequestrano Mohammad Abu Lebdah, presidente dell’associazione benefica al-Furqan, e Anas Abed, entrambi studenti presso l’università di Birzeit; e Ihab Zahran, della cittadina di Beddo.

Uomini armati delle forze di sicurezza invadono per la seconda volta sia l’associazione benefica al-Furqan sia il Club "Creatore della Vita".

Tulkarem

Uomini armati delle forze di sicurezza sequestrano Asid Bashir Badran dalla sua casa, a Deir al-Ghusun, in provincia di Tulkarem.

Tubas

Le forze di sicurezza palestinesi trasferiscono il detenuto Kamal Bani Odah nell’ospedale di Jenin: è la terza volta dal suo arresto.

Ramallah

Uomini armati delle forze di sicurezza sequestrano Abdelshafi Dahla, studente dell’università di Birzeit, dalla sua casa a Bitunia, in provincia di Ramallah

Membri della gioventù studentesca all’università di Birzeit invadono le sedi del gruppo islamico all’università danneggiandone gli interni e rubando computer e documenti.

Uomini armati delle forze di sicurezza invadono una piscina nella cittadina di Bitunia, a ovest di Ramallah, e sequestrano 7 cittadini con l’accusa di appartenere a una cellula del movimento di resistenza islamica Hamas.

Qalqilyah

Uomini armati delle forze di sicurezza sequestrano il prof. Shaikh Omar Sukkar Islim dalla sua abitazione a Azun provincia di Qalqilyah.

Nablus

Uomini armati delle forze di sicurezza sequestrano Abderrahim Shaari, della cittadina Jamain, in provincia di Nablus.


Le aggressioni di Fatah, lunedì 9 luglio 2007

 

 

Qalqilyah

Nablus

Membri del movimento studentesco dell’università an-Najah hanno tentato di invadere il centro per le fotocopie all’interno dell’università. Il centro è gestito da un gruppo islamico.

Uomini armati di Fatah, del campo profughi al-Ain hanno invaso la direzione veterinaria nella città di Nablus.

Betlemme

Uomini armati delle Forze Preventive hanno sequestrato Habib Qasem e Ayman al-Asa.

Ramallah

Uomini armati delle Forze Preventive hanno sequestrato lo studente Amar Mter, residente nel campo profughi di Qalandia. Lo hanno portato via dalla scuola Khawlah Bib Az-Zwar dopo gli esami di maturità.

Le aggressioni di Fatah, sabato 7 luglio 2007

Salfeet

Uomini armati di Fatah e delle forze di sicurezza hanno sequestrato Ayman Abed e Fadi Omar Maraytah.

Hanno invaso le abitazioni di Mustafa Zuhd e Ahmad Sameh.

Jenin

Sufyan Khalilah di Jabaa, in provincia di Jenin, è stato sequestrato dal suo negozio, e Mustafa Jarar dal suo ufficio.

Nablus

Jase Mohammad Zetawi, di Jamain provincia di Nablus, è stato sequestrato a Salfeet.

Sono stati inoltre sequestrati diversi membri del gruppo islamico dalla Open University di Gerusalemme durante il primo giorno di esami.

Allo studente Abbas Fatayer, imprigionato da uomini di Fatah, è stato impedito di presentarsi agli esami di maturità e ai suoi docenti è stato vietato di raggiungerlo in carcere.

Qalqilyah

Wael Muwafi e Jamil Obaid sono stati rapiti.

Uomini di Fatah hanno occupato la rotonda Ash-Shaimaa, il cimitero Al-Amwat, la scuola Abu Ali Iyad, la pescheria di proprietà di Shrem, detenuto da un mese presso il contro di interrogatorio delle forze di sicurezza palestinesi.

Betlemme

E’ stato sequestrato Bassam Abu Sarhan.

Tulkarem

Shaikh Yusef Zaquq, imam della moschea al-Jadid, è stato portato via dalla sua abitazione.

Ramallah

E’ stato rapito Musa Abu Fakhitha, impiegato alle telecomunicazioni palestinesi.


Le aggressioni di Fatah, mercoledì 4 luglio

Uomini armati di Fatah e delle forze di sicurezza sequestrano:

Qalqilyah

Azem Sukkar, Mahmoud Anaya, entrambi della cittadina Azoun, in provincia di Qalqilyah. Sono stati portati via dalla sede del loro lavoro.

Salfeet

Mahmoud Asi, di Qarawah Bani Hassan, provincia di Salfeet.

Nablus

Samer Samarah, sequestrato davanti alla moschea di Abu Bakr, nel quartiere Al-Masaken.

Le aggressioni delle forze di Fatah, martedì 3 Luglio 2007

Tulkarem

Uomini armati delle forze di sicurezza hanno invaso l’ufficio della Pubblica istruzione a Tulkarem e cacciano via il suo direttore, Munir Omar dopo averlo sequestrato per diverse ore.

Nablus

Uomini armati delle forze di sicurezza hanno sequestrato dalla sua abitazione Nimr al-Kharaz, portiere dell’ufficio dei deputati di Nablus; inoltre, Alaam al-Battikha e Saadi Miflih Imam della moschea di Salah-Iddin. Hanno invaso la moschea di Ashur e l’hanno perquisita sottraendo diverso materiale. Hanno invaso il Centro di al-Baraa per l’insegnamento del Corano.

Ramallah

Uomini armati delle forze di sicurezza hanno sequestrato Alaa Wajih, di Arurah, Ramallah, studente universitario presso l’Università di Bir Zeit. Hanno anche assaltato il negozio di Wasim Hamad saccheggiandolo.

Salfeet

Uomini armati delle forze di sicurezza hanno sequestrato il commerciante Wasim Hamad mentre si trovava a Ramallah.

Le aggressioni delle forze di Fatah, lunedì 2 luglio 2007

Uomini armati delle forze di sicurezza dell’Autorità palestinese appartenenti al presidente Abu Mazen hanno condotti i seguenti sequestri:

Nablus


I deputati Al-Shaikh Ahmad al-Hajj Ali e Ahmad Dawlah che facevano parte di una delegazione di Hamas, al termine di una riunione con i capi delle forze di sicurezza in Cisgiordania.


Shaker Amarah, membro della delegazione di Hamas, al termine dell’incontro con i capi delle forze di sicurezza appartenenti al presidente Abbas.

Salfeet


Raed Rida, del villaggio di Burqin, in provincia di Salfeet, e Khamis Ramadan, del villaggio di Zeta Jama, in provincia di Salfeet.

Ramallah


Maher al-Shafi, del villaggio di Jefna, in provincia di Ramallah, accompagnatore del presidente del parlamento palestinese Aziz Dwaik.

Le aggressioni delle forze di Fatah, domenica 1 luglio

Nablus

Uomini armati delle forze di sicurezza sequestrano il cittadino Ibrahim Araisheh davanti alla moschea di Iskan Rojib, nella zona del mercato, e il cittadino Mazen al-Hijjawi davanti alla mosche di Rafidiya.

Uomini armati di Fatah attaccano l’ufficio della Pubblica istruzione a Nablus e cacciano via cinque impiegati.

Ramallah

Uomini armati delle Forze preventive sequestrano Firas Abed, capo della sicurezza dell’ufficio del presidente del Consiglio legislativo dalla sua abitazione.

Jenin

Uomini armati delle forze di sicurezza sequestrano Alaam Zakarneh dal suo ufficio, nella direzione del Governo locale a Jenin, e Rami Awwad, direttore dell’associazione di Nafha a Jenin.

Salfeet

Uomini armati delle forze di sicurezza hanno sequestrato i seguenti cittadini palestinesi: Samir Dawahqa dalla sua abitazione, Osama Abu Khalaf di Deir Esta, a nord di Salfeet, Abdelkarim Wasef, addetto alla protezione civile a Ramallah, Shadi Matar, accompagnatore del deputato Omar Abdelrazaq.

Tubas

Uomini armati delle forze di sicurezza sequestrano Zaid Sarhan un attivista di Hamas nel campo profughi al-Faraah, e Kama Kamal Samara della cittadina di Tammun.

Le aggressioni delle forze di Fatah, sabato 30 giugno 2007 

Al-Khalil (Hebron)

Le forze della sicurezza preventiva, appartenenti a Fatah, hanno sequestrato:

Ibrahim Kassab, Amer al-Haimuni, Nael Ramadan – studenti presso l’università di Hebron e Ala’a Al-Mahariq.

Hanno anche invaso il quartiere di Nimra, a Hebron, perquisito la moschea Al-Qasem e diversi passanti.

Salfeet

Uomini armati di Fatah e delle forze di sicurezza invadono l’ufficio delle pubbliche istruzione a Salfeet cacciando via il prof Samir Shahin sotto la minaccia degli armi. e hanno sequestrato il cittadino Nael Ismail di Zeta Jamaain della provincia di Salfeet, e hanno sequestrato il giornalista Khaled Maali dalla sua abitazione.

Nablus

Uomini armati di Fatah e delle forze di sicurezza sequestrano il cittadino palestinese Jibril Mutasem Darawshwh di Talluzah provincia di Nablus.

Tulkarem

Uomini armati di Fatah e delle forze di sicurezza invadono la casa del cittadino ricercato dalle forze di occupazione Mohammad Kharbush e hanno sparato verso di lui, nel campo profughi di Tulkarem per sequestrarlo; e hanno sequestrato il cittadino Muti Slit dalla sua abitazione, e il cittadino Usama Awwad fratello del martire Saed del campo profughi di Tulkarem.

Jenin

Uomini armati di Fatah e delle forze di sicurezza sequestrano il cittadino Ammar Ajjawi dalla sua abitazione.

Betlemme 

Uomini armati di Fatah e delle forze di sicurezza sequestrano i cittadini Nader Jubran e Naser Jubran dai loro negozi.

Le aggressioni delle forze di Fatah, giovedì 28/062/007 

Tubas

Uomini armati del movimento Fatah hanno aggredito e rotto la mano del cittadino Ahmad Abderrahman Abu Orrah mentre si stava dirigendo in moschea per la preghiera dell’alba. Hanno sequestrato Ammar Amin Abu Orrah, del villaggio Aqaba.

Hebron

Uomini armati del movimento Fatah hanno lanciato un carico esplosivo contro la casa del membro dell’Associazione Benefica Islamica Ahmad Al-Alami, nella cittadina di Beit Amer, a nord di Hebron. Non ci sono notizie di vittime tra gli inquilini.

Jenin

Uomini armati di Fatah hanno sequestrato lo studente Abdallah Saleh, di Anin, a ovest di Jenin, e Mohammad Hashem As-Sadi.

Betlemme

Uomini armati di Fatah hanno sequestrato Abderrahman Qasem dalla sua abitazione.

Qalqilyah

Uomini armati di Fatah e delle forze di sicurezza hanno sequestrato i cittadini Abdelfattah Swelem, Shadi Swelem, Gassan Daoud, Mamun Jaber, Redwan Abu Mariam, Muammar Miskawi e Haithan Yasin.

Hanno invaso e perquisito la moschea Abu Obeidah, nel quartiere di Kufr Saba.

Le aggressioni delle forze di Fatah, mercoledì 27/6/2007 

Sequestri di connazionali a opera di uomini armati di Fatah e delle forze di sicurezza:

Salfeet

Il poliziotto, Mazen Al-Asi di Qarawah Bani Hasan, e il cittadino Siyaf Abu Sef di Bidiya.

Tubas

Uno studente dell’Università Americana, Tawfiq Abu Jbarah. Si era presentato alla sede delle forze di sicurezza. Il cittadino Musaddaq Dragma, portato via dalla sua abitazione.

Nablus

Diaa Att-Taweel, studente universitario, sequestrato all’uscita dall’Università Nazionale An-Najah.

Jenin

Zakaria Ammar e Ghassan Jamal.

Qalqilyah

Abdelhadi Shbetah di Azoon.

Le aggressioni di Fatah, domenica 8 luglio 2007

Salfeet

Uomini armati di Fatah e delle forze di sicurezza hanno sequestrato Anwar Ayyash e Nur-Iddin Ayyash, di Rafat provincia di Salfeet.

Betlemme

Iyad Hasasneh, della cittadina Al-Obaidiyah, provincia di Betlemme, è stato sequestrato a un posto di blocco vicino a Beit Sahour.

Al-Khalil (Hebron)

Jihad Musa, imam della moschea di Bani Naim, è stato rapito a un posto di blocco vicino a Halhul, in provincia di Hebron.

Le aggressioni di Fatah, sabato 7 luglio 2007

Salfeet

Uomini armati di Fatah e delle forze di sicurezza hanno sequestrato Ayman Abed e Fadi Omar Maraytah.

Hanno invaso le abitazioni di Mustafa Zuhd e Ahmad Sameh.

Jenin

Sufyan Khalilah di Jabaa, in provincia di Jenin, è stato sequestrato dal suo negozio, e Mustafa Jarar dal suo ufficio.

Nablus

Jase Mohammad Zetawi, di Jamain provincia di Nablus, è stato sequestrato a Salfeet.

Sono stati inoltre sequestrati diversi membri del gruppo islamico dalla Open University di Gerusalemme durante il primo giorno di esami.

Allo studente Abbas Fatayer, imprigionato da uomini di Fatah, è stato impedito di presentarsi agli esami di maturità e ai suoi docenti è stato vietato di raggiungerlo in carcere.

Qalqilyah

Wael Muwafi e Jamil Obaid sono stati rapiti.

Uomini di Fatah hanno occupato la rotonda Ash-Shaimaa, il cimitero Al-Amwat, la scuola Abu Ali Iyad, la pescheria di proprietà di Shrem, detenuto da un mese presso il contro di interrogatorio delle forze di sicurezza palestinesi.

Betlemme

E’ stato sequestrato Bassam Abu Sarhan.

Tulkarem

Shaikh Yusef Zaquq, imam della moschea al-Jadid, è stato portato via dalla sua abitazione.

Ramallah

E’ stato rapito Musa Abu Fakhitha, impiegato alle telecomunicazioni palestinesi.

Le aggressioni di Fatah, mercoledì 4 luglio

Uomini armati di Fatah e delle forze di sicurezza sequestrano:

Qalqilyah

Azem Sukkar, Mahmoud Anaya, entrambi della cittadina Azoun, in provincia di Qalqilyah. Sono stati portati via dalla sede del loro lavoro.

Salfeet

Mahmoud Asi, di Qarawah Bani Hassan, provincia di Salfeet.

Nablus

Samer Samarah, sequestrato davanti alla moschea di Abu Bakr, nel quartiere Al-Masaken.

Le aggressioni delle forze di Fatah, martedì 3 Luglio 2007

Tulkarem

Uomini armati delle forze di sicurezza hanno invaso l’ufficio della Pubblica istruzione a Tulkarem e cacciano via il suo direttore, Munir Omar dopo averlo sequestrato per diverse ore.

Nablus

Uomini armati delle forze di sicurezza hanno sequestrato dalla sua abitazione Nimr al-Kharaz, portiere dell’ufficio dei deputati di Nablus; inoltre, Alaam al-Battikha e Saadi Miflih Imam della moschea di Salah-Iddin. Hanno invaso la moschea di Ashur e l’hanno perquisita sottraendo diverso materiale. Hanno invaso il Centro di al-Baraa per l’insegnamento del Corano.

<f

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.