Striscia di Gaza, 3 palestinesi uccisi in una serie di raid israeliani. 10 i feriti.

Gaza – Infopal. Ieri sera tardi e questa mattina, gli aerei da guerra israeliani “F16” hanno effettuato una serie di attacchi contro la Striscia di Gaza, in particolare sulle zone di ad-Dahadih, a sud del quartiere al-Sabra, e al-Qarara, a nord di Khan Yunes, nel sud della Striscia, e su un'altra area centrale.

Testimoni oculari hanno riferito che gli aerei da guerra israeliani hanno bombardato la zona dei tunnel nella zona di Yebna a Rafah, facendo crollare completamente una galleria, che ha travolto degli operai.

Secondo fonti mediche palestinesi, durante la notte, sono stati estratti i corpi senza vita di Mubarak Abu Shalouf, 27 anni, e di 'Adi Muhammad Abu Habbash, 16 anni.

Un altro cadavere non è stato ancora identificato, poiché l'esplosione lo ha fatto a pezzi.

I feriti sono 10.

La polizia palestinese a Rafah ha invitato a evacuare subito i tunnel per timore di altr raid israeliani.

Questa mattina, l'aviazione militare israeliana ha bombardato diverse postazioni della resistenza palestinese in alcune aree della Striscia di Gaza sotto assedio.

Il primo attacco ha preso di mira dei combattenti a al-Zeitun, un quartiere di Gaza City.

L'esercito ha anche bombardato due postazioni al – Qarara, vicino a Khan Yunis, nel sud della Striscia. Un missile si è abbattuto su un'area dove si trova una scuola, causando ingenti danni.

L'aviazione ha anche attaccato altre postazioni nella Striscia settentrionale e centrale – compresa quella del campo profughi di al – Nusseirat.

Inoltre, ha bombardato l'area di al – Jaradat, tra Rafah e Khan Yunis, nel sud.

Altri missili sono caduti a Rafah, al confine con l'Egitto.

L'esercito ha invaso parzialmente l'area del cimitero di al – Shuhada, a est di Jabalia, nel nord della Striscia. Numerosi veicoli militari, tank e bulldozer hanno invaso la zona sparando contro le abitazioni dei cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.