Striscia di Gaza, aggressioni continue dell’artiglieria e della marina israeliane.

Gaza – Infopal. Questa mattina, diversi carrarmati e veicoli militari israeliani sono penetrati ad est del “cimitero dei martiri”, a Gaza City, mentre questa notte la marina ha continuato mitragliare i pescherecci ormeggiati sulla costa.

Un testimone ha riferito che più di 15 carrarmati, bulldozer e jeep di tipo Hummers sono usciti dalla postazione militare di “Nahel Oz”, a est di Gaza, e si sono diretti verso nord appostandosi nei pressi del “cimitero dei martiri”. Egli ha aggiunto che di fronte a un tale spiegamento di forze, gli agricoltori sono stati costretti a abbandonare i campi per timore di essere bombardardati.

Inoltre, fonti locali hanno raccontato che sei bulldozer hanno iniziato a demolire una vasta area di terreni agricoli.

Le Brigate al-Quds, ala militare del Jihad Islamico, hanno rivendicato il lancio una granata Rpg contro le forze di invasione.

Secondo fonti palestinesi, la marina militare ha sparato tutta la notte contro i pescherecci palestinesi nel mare di Gaza. Non ci sono informazioni di feriti.

Nella nottata è stata udita una grande esplosione ad est della città di Beit Hanoun, nel nord della Striscia di Gaza, ma non si hanno notizie sulle cause e sugli eventuali effetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.