Striscia di Gaza, aprile: 23 palestinesi uccisi e 81 feriti dall’esercito israeliano

Gaza. L'Alto Comitato per i servizi di emergenza e medici (Higher Committee for Emergency and Medical Services) di Gaza, ha diramato un rapporto sugli attacchi e le violazioni israeliane effettuate ad aprile contro la Striscia di Gaza.

Nel rapporto emerge che l'esercito israeliano ha ucciso 23 palestinesi, compresi due bambini. 19 palestinesi sono stati uccisi durante gli attacchi del 7-9 aprile.

I feriti sono stati 81, di cui 33 bambini e16 donne. Inoltre, 65 nello stesso periodo del 7-9 aprile.

Nel mese di aprile, la Striscia di Gaza è stata colpita da bombardamenti aerei, di terra e di mare.

A est di Rafah, nel sud della Striscia, un medico del Red Crescent è rimasto ferito da una bomba spara-chiodi lanciata dall'esercito israeliano contro la sua ambulanza.

Un altro medico è stato colpito durante un bombardamento contro una zona a est di Gaza City, mentre stava cercando di soccorrere un bambino ferito.

L'Alto comitato di emergenza ha chiesto alla comunità internazionale di garantire la protezione del personale medico-sanitario, e ha denunciato gli attacchi israeliani contro le equipe di soccorso come “violazioni del diritto umanitario internazionale e della IV Convenzione di Ginevra”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.