Striscia di Gaza, continuano i bombardamenti israeliani. Bollettino di guerra: 3 morti e 6 feriti.

Gaza – Infopal

dal nostro corrispondente.

All’alba di oggi, i droni israeliani hanno bombardato il nord della Striscia di Gaza uccidendo due resistenti e ferendone altri sei.

Fonti all’interno dell’ospedale del Martire Kamal Odwan hanno riferito al corrispondente di Infopal.it che il cadavere di Ihab Ali al-Banna, membro delle brigante al-Qassam, è arrivato in ospedale a pezzi, a seguito del bombardamento israeliano che ha preso di mira un gruppo di resistenti di stanza nella zona della tenuta di Abedrabbo, a est di Jabalia. Altri sono rimasti feriti.

E’ morto anche il resistente Juma’a Juma’a, e altri 2 sono stati feriti in un altro attacco, sempre a nord della Striscia. Non si conosce ancora a quale gruppo appartenga la Juma’a.

Questo bombardamento avviene dopo la rivendicazione, da parte della resistenza palestinese, dell’esplosione vicino a una forza speciale israeliana, infiltratasi a mezzanotte a sud est del cimitero dei Martiri, a est di Jabalia. Le brigate Abu Ali Mustafa e dei martiri di al-Aqsa hanno rivendicato insieme l’attacco.

Le brigate hanno spiegato che i loro combattenti hanno preso di mira una forza speciale israeliana attaccandola in maniera diretta, e colpendo i soldati israeliani. Nessuna fonte israeliana ha confermato se ci sono stati feriti.

Questa mattina, i carrarmati militari stanno invadendo Jabalia sotto la protezione dell’aviazione militare che sorvola il cielo della Striscia.

Un gruppo di resistenti è scampato a un attacco aereo israeliano contro l’auto su cui viaggiava.

Questa mattina, l’aviazione israeliana ha effettuato un nuovo attacco contro il quartiere ash-Shujaiyah, a est di Gaza. Testimoni oculari hanno riferito al corrispondente di Infopal.it che gli aerei da guerra israeliani sorvolano in maniera massiccia lo spazio aereo del quartiere, e hanno bombardato un veicolo che percorreva la via più abitata della città. L’auto ha preso fuoco.

I testimoni hanno raccontato che i passeggeri della macchina sono riusciti ad abbandonarla prima dell’arrivo del missile.

Fonti speciali hanno riferito che, all’alba di oggi, decine di corazzati, accompagnati da diversi bulldozer, sono penetrati a est del quartiere di ash-Shujaiyah, a est della città di Gaza, e hanno iniziato a bombardare all’impazzata le case dei cittadini e le loro proprietà.

Sempre questa mattina, le brigate al-Qassam hanno reso noto il decesso di Shadi Fayez Iqtefan, 22 anni. Due giorni fa era stato gravemente ferito durante un bombardamento israeliano contro il quartiere di as-Sabra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.