Striscia di Gaza: due raid aerei israeliani e attacco della Marina contro la barca ‘Oliva’

Gaza – InfoPal. All'alba di oggi, gli aerei da guerra israeliani hanno condotto due attacchi contro la Striscia di Gaza settentrionale e centrale. Non ci sono stati feriti.

Il nostro corrispondente ha raccontato che F16 israeliani hanno lanciato un missile contro un'area disabitata, nel nord della città di Beit Lahiya, nella Striscia settentrionale, e un altro contro un centro di addestramento delle brigate del Jihad islamico, vicino alla città di az-Zahra', nel centro di Gaza City, distruggendo la struttura ma senza provocare vittime.

L'esercito israeliano ha dichiarato che gli attacchi sono una risposta al lancio di diversi razzi palestinesi contro il Negev. In questi giorni, alcuni missili hanno raggiunto aree nel deserto israeliano, senza causare né feriti né danni.

“Oliva attaccata”.

Ieri, la Marina da guerra israeliana ha attaccato “Oliva”, la barca di volontari internazionali che accompagna e protegge i pescatori palestinesi nel mare di Gaza. Il capitano della barca è rimasto ferito durante l'impatto con la nave israeliana, ed è stato portato all'ospedale ash-Shifa, nella città di Gaza.

Le attività di Oliva sono iniziate alcuni mesi fa, e sono portate avanti da attivisti internazionali con l'obiettivo di proteggere i pescatori e documentare i crimini israeliani.

Su Oliva: http://ilblogdioliva.blogspot.com/2011/12/attacco-ai-pescatori-ed-alla-barca.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.