Striscia di Gaza, ferito un lavoratore palestinese

Gaza – InfoPal. Questa mattina, nel nord della Striscia di Gaza, un lavoratore palestinese è rimasto ferito dai colpi sparati dall'esercito israeliano mentre raccoglieva materiali di risulta nei pressi del valico di Erez.

Il portavoce del servizio medico-ospedaliero di Gaza, Adham Abu Salmiya, ha reso noto che il ferito è un uomo di 28 anni, YG, ora ricoverato all'ospedale Kamal Udwan.

I lavoratori palestinesi sono vittime di quotidiani attacchi delle truppe israeliane dislocate lungo il confine con la Striscia di Gaza, la cosiddetta “buffer zone”, zona cuscinetto ancora all'interno del territorio palestinese.

Poiché Israele vieta l'importazione nella Striscia di cemento, ferro e altri materiali da costruzione, i gazesi sono costretti a raccogliere materiale di risulta e pietre anche nelle aree dove sorgevano gli insediamenti dei coloni israeliani, prima del loro ritiro unilaterale, nel 2005. 

Abu Salmiya ha spiegato che sono 66 i lavoratori – raccoglitori feriti in queste aree, dal 2009.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.