Striscia di Gaza, la leadership di Fatah ha deciso di boicottare la VI Conferenza del movimento.


Gaza – Infopal. La leadership del movimento di Fatah nella Striscia di Gaza ha deciso di boicottare la VI Conferenza nazionale che si terrà martedì prossimo a Betlemme, nel sud della Cisgiordania, per protestare contro i cambiamenti, che ritengono “illegali”, nella lista dei partecipanti.

Durante l'incontro svoltosi di ieri sera a Gaza, i dirigenti del movimento hanno chiesto ai loro colleghi già arrivati a Ramallah di rientrare subito nella Striscia di Gaza.

Il Segretario dell'area di Rafah, Mundhir al-Bardawil, in un comunicato stampa diffuso giovedì 30 luglio, ha dichiarato che “la leadership locale di Fatah ha deciso di inviare una lettera ai capi del movimento per chiarire il contenuto della modifica relativa alla composizione della Conferenza”.
Egli ha sottolineato che la maggior parte delle aggiunte alla composizione della Conferenza sono state fate senza la conoscenza dei capi zone, che non sono stati consultati, sottolineando che questo è anche contrario a ciò che è stato concordato dalla Commissione preparatoria e la leadership superiore, secondo quanto ha detto.
Egli ha aggiunto che “Alcune di queste sono state aggiunte in conformità con gli umori di alcuni membri del Comitato preparatorio, e queste non sono state aggiunte in conformità con le disposizioni legislative e regolamentari”, aggiungendo che vi sono un gran numero di competenze e di leadership del movimento a Rafah che sono stati ignorati e trascurati, anche se sono i migliori figli del movimento, e da lungo periodo lavorano nell’organizzazione, questo li qualifica per avere il diritto ad essere membri della VI conferenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.