Striscia di Gaza, la Marina israeliana uccide un pescatore

Gaza – InfoPal. La Marina da guerra israeliana ha ucciso un pescatore di Gaza. Lo hanno reso noto questa mattina fonti mediche palestinesi.

Citando tali fonti, il nostro corrispondente ha spiegato che le navi militari israeliane hanno aperto il fuoco contro le barche dei pescatori, che si trovavano nel mare a nord della Striscia, uccidendo Muhammad Mansur Bakr, di 20 anni.

Il giovane è caduto in mare, dopo essere stato raggiunto da diversi colpi al cuore. La protezione civile e il personale sanitario si sono attivati per recuperare il corpo.

Questa nuova aggressione ha costretto i pescatori di Gaza a tornare a riva, per timore di essere bersaglio delle cannonate della marina israeliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.