Striscia di Gaza, Olmert e Barak hanno ordinato all’esercito di concentrare i bombardamenti contro obiettivi palestinesi.

Tel Aviv – Infopal

Questa mattina, il canale 10 della TV israeliana ha reso noto che il primo ministro israeliano Ehud Olmert e il suo ministro della difesa Ehud Barak hanno dato ordine all’esercito di rispondere con violenza al bombardamento contro Ashkelon, avvenuto ieri sera e che ha distrutto una casa e ferito una bimba israeliana.

Il corrispondente della televisione ha confermato che l’esercito ha mostrato gli obiettivi che verranno bombardati a partire dalle prossime ore: fazioni della resistenza palestinese dislocate in diverse parti della Striscia di Gaza.
E ha aggiunto che, la notte scorsa, ci sono state delle consultazioni veloci tra Barak, Olmert e capi delle forze di sicurezza israeliane.

Dai dettagli del piano approvato in gran fretta è chiaro che verranno colpiti obiettivi e associazioni appartenenti a Hamas ogni qual volta verrà centrata la cittadina di Sderot o altre località israeliane.

Secondo il corrispondente militare del canale TV, il nuovo piano è un’alternativa, temporanea, alla vasta invasione della Striscia.

Le Brigate al-Quds, ala militare del Jihad islamico, hanno rivendicato il bombardamento della città di Ashkelon, avvenuto ieri.

La polizia israeliana ha riferito che una bambina israeliana è stata ferita lievemente dallo scoppio di un missile lanciato dalla Striscia di Gaza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.