Svelato un piano di Qatar, Arabia Saudita, Usa, Israele e Turchia per trasferire i profughi palestinesi

Gaza – PalToday. Il Centro per i diritti dei rifugiati ha svelato l'esistenza di alcuni documenti per un piano di trasferimento di profughi palestinesi verso i Paesi del Golfo, Canada, Australia e in parte verso la Striscia di Gaza.

Dietro questo progetto vi sarebbero il Qatar e l'Arabia Saudita – si parla dell'impegno personale del ministro degli Esteri saudita – in cooperazione con Israele, Stati Uniti e Turchia.
Questi stessi paesi avrebbero cercato di aprire un canale di comunicazione tra Hamas e Israele, per far sì che il Movimento di resistenza islamica al governo di Gaza, accolga il ritorno di una parte di questi profughi.
Qatar e l'Arabia Saudita finanzieranno il piano.

In questa stessa notizia si cita un altro episodio che potrebbe essere collegato a quanto rivelato dai documenti.

Nella recente visita a sorpresa del re giordano 'Abdallah II a Ramallah, con la quale il monarca ha voluto esprimere l'ufficialità dei rapporti con l'Autorità palestinese (Anp), i due leader potrebbero aver discusso anche della situazione degli 800mila profughi palestinesi che vivono in Siria. Il Paese è attualmente scossa da disordini interni dai quali è molto probabile un prossimo cambiamento con la deposizione del presidente Asad.

Re 'Abdallah II teme il riversarsi di questi profughi palestinesi dalla Siria in Giordania e, contro tale eventualità, potrebbe cercare rassicurazioni da Ramallah.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.