Tel Aviv e Cipro trovano un accordo sulla delimitazione delle rispettive acque territoriali

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. Fonti giornalistiche israeliane hanno rivelato un accordo ufficiale tra Cipro e Israele sui confini marittimi tra i due Paesi, per la prima volta, mirato a stabilire le rispettive aree di prospezione di giacimenti di idrocarburi sottomarini (gas naturale e petrolio).

Il 26 settembre, il quotidiano israeliano “Yedioth Aharonoth” ha riferito che i due Paesi hanno fissato definitivamente a tale scopo il limite delle acque territoriali dopo che un accordo non ufficiale era stato stabilito alcuni anni fa.

Tel Aviv sta intanto predisponendo i lavori per fissare il limite tra le acque dei due Paesi, nel quadro di una legge sulle “acque economiche” necessaria per le concessioni alle compagnie che estrarranno entro poche settimane petrolio e gas naturale dai giacimenti recentemente rilevati al largo delle coste israeliane [palestinesi, ndr].

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.