Tel Aviv: Israele arresta 20 lavoratori palestinesi

Nablus – Infopal. Sabato scorso, 4 settembre, la polizia israeliana ha posto in stato di fermo 20 operai palestinesi che si trovavano in territorio israeliano per motivi di lavoro.

È da lungo tempo che i permessi di lavoro nei confronti dei palestinesi non vengono più rilasciati dalle autorità israeliane come misura permanente motivata da 'ragioni di sicurezza'.

Come è stato nei casi riportati nelle ultime settimane, anche sabato scorso sono state imposte multe salate che vanno dai 1.000 ai 5.000 Nis (Shekel), cioè dai 200 a 1.000 euro circa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.