Tel Aviv permette l'entrata di carne e latticini della Cisgiordania a Gerusalemme

Ramallah – Infopal. Il governo di Ramallah di Salam Fayyad ha raggiunto un accordo con Israele per l'entrata dei prodotti caseari e di macelleria dalla Cisgiordania a Gerusalemme a partire da domenica: lo ha riferito Hasan Abu Libda, ministro dell'Economia del governo Fayyad.

“L'accesso a Gerusalemme della carne e dei latticini rende giustizia ai produttori palestinesi”. Sono le parole di Abu Libda riportate dall'agenzia stampa ufficiale della Palestina. Il ministro ha però invitato le organizzazioni internazionali a fare “pressioni su Israele perché s'impegni a rispettare l'accordo economico di Parigi, ed apra le porte del mercato israeliano ai prodotti palestinesi, e viceversa.”

È da tempo che l'Autorità nazionale palestinese (Anp) si coordina con la società civile internazionale, e porta avanti le trattative con Israele per annullare la decisione di quest'ultimo di proibire l'importazione delle merci in questione. Il decreto israeliano risale all'inizio del mese scorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.