Terrorismo israeliano contro la Striscia di Gaza: nel 2007 uccisi 277 cittadini, tra cui 31 bambini. Distrutte infrastrutture e abitazioni.

Gaza – Infopal

Il rapporto del Centro palestinese per la Difesa dei diritti umani di Gaza ha reso noto che durante il 2007 l’esercito israeliano ha ucciso 277 cittadini palestinesi nella sola Striscia di Gaza. Di questi, 31 erano bambini.  Inoltre, 22 malati sono morti a causa dell’assedio e della mancanza di cure mediche.

Il rapporto ha sottolineato che le aggressioni israeliane contro la popolazione di Gaza violano tutte le leggi e le convenzioni internazionali, in particolare la IV Convenzione di Ginevra.

Le invasioni documentate denunciate dal rapporto sono 123,  588 i sequestri di cittadini palestinesi – 86 sono ancora detenuti.

Il Centro che ha definito l’assedio "una punizione collettiva" che mira alla completa distruzione dell’economia e della società palestinese.

Il rapporto ha ribadito che le leggi internazionali proibiscono le punizioni collettive, le uccisioni di civili, in particolare l’articolo 33 della Convenzione di Ginevra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.