‘Trans-Israel’ nel destino dei villaggi ‘non riconosciuti’ del Negev

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. Dallo studio pubblicizzato di recente da “Arab Center for Alternative Planning”, trapelano altri particolari sulla politica delle demolizioni di Israele nei Territori palestinesi occupati a partire dal 1948. Dal documento emergono preoccupazioni per i picchi registrati nel 2010. 

La regione di Bi'r is-Saba' (Beersheva) vedrà presto la realizzazione di un imponente progetto con “Trans-Israel”, autostrada di collegamento tra la cittadina di 'Arad e la regione di Beersheva. 

Il piano implicherà l'abbattimento di decine di villaggi, tra quegli non riconosciuti da Israele, i cui residenti avevano più volte fatto richiesta di censimento. 

Intanto, solo due giorni da il villaggio di al-'Araqib è stato demolito per la 12° volta dalle autorità israeliane, costringendo i residenti, come era accaduto l'ultima volta, a cercare riparo anche nel cimitero. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.