Tre bambini palestinesi trattenuti mentre raccoglievano erbe.

Comunicato stampa

TRE BAMBINI PALESTINESI TRATTENUTI MENTRE RACCOGLIEVANO DELLE ERBE

[Nota: Secondo la IV Convenzione di Ginevra, la corte internazionale di giustizia dell' Aia e numerose risoluzioni delle Nazioni Unite, tutti gli insediamenti israeliani nei Territori Palestinesi Occupati sono illegali. Gli avamposti israeliani sono considerati illegali secondo la legge israeliana]

At Tuwani, South Hebron Hills

Il 6 marzo 2010 alle ore 10:30 del mattino un gruppo di soldati israeliani ha fermato tre bambini, due tredicenni e un quattordicenne, mentre stavano raccogliendo delle erbe nel villaggio di At-Tuwani, nelle colline a sud di Hebron.

I bambini erano assieme ad alcuni volontari di Operazione Colomba sulla collina di Khelly, di proprietà privata palestinese, vicino all'insediamento di Ma'on, quando sono arrivati dei soldati a bordo di una jeep militare. Tre di loro hanno iniziato a correre verso i ragazzi, hanno ritirato loro le cesoie che stavano utilizzando per raccogliere delle erbe e li hanno spinti verso la jeep. I soldati hanno poi fatto inginocchiare i ragazzi a terra per una decina di minuti, mentre nel frattempo è arrivato sul posto anche il capo della sicurezza di Ma'on. Due dei ragazzi sono stati forzati a salire sulla jeep, mentre il terzo ha tentato di scappare. Un soldato lo ha rincorso, ha tolto la sicura al suo M16 e ha rivolto l'arma contro il bambino che si è fermato immediatamente. Il minore è stato poi messo assieme agli altri e la jeep è partita con tutti bambini all'interno.

Dopo circa un quarto d'ora, i membri di Operazione Colomba hanno visto i tre bambini correre loro incontro, giù da una collina, dall'altro lato della Road 317: i giovani palestinesi hanno riportato che i soldati dopo averli portati via per un breve tratto, li hanno poi rilasciarli.

I coloni dell' insediamento di Ma' on sono spesso supportati dai soldati israeliani nei loro sforzi per rendere la valle e la collina di Khelly inaccessibili ai palestinesi, i quali sono fra l'altro proprietari di queste terre. Dal 1° febbraio, i membri di Operazione Colomba e di Christian Peacemaker Team che lavorano nell' area di At-Tuwani sono stati testimoni di come uomini, donne e bambini palestinesi siano stati ripetutamente scacciati dalle loro terre, trattenuti o arrestati.

Le due organizzazioni mantengono una presenza permanente nel villaggio con l'obiettivo di provvedere agli accompagnamenti dei bambini palestinesi e delle loro famiglie che vivono sotto la minaccia costante di violenze da parte dei coloni e dell' esercito israeliani.

Per ulteriori informazioni contattare: Operazione Colomba: 054 99 25 773

Foto disponibili al seguente link: http://picasaweb.google.com/operationdove/20100306BambiniPalestinesiTrattenutiDaSoldatiIsraeliani?feat=directlink


FOR IMMEDIATE RELEASE

THREE PALESTINIAN CHILDREN DETAINED WHILE GATHERING HERBS

[Note: According to the Geneva Conventions, the International Court of Justice in the Hague, and numerous United Nations resolutions, all Israeli settlements in the Occupied Palestinian Territories are illegal. Most settlement outposts are considered illegal under Israeli law.]

At-Tuwani, South Hebron Hills

On March 6th 2010, at 10,30 a.m. Israeli soldiers detained three Palestinian children, two aged thirteen and one fourteen, who were gathering herbs in the village of At-Tuwani, in the South Hebron Hills.

The children were with members of Operation Dove on privately owned Palestinian land on Khelly Hill, near Ma'on's settlement, when soldiers arrived in a jeep. Three soldiers ran toward the children, took the shears they were using away and pushed them in the direction of the jeep. The soldiers made the children kneel on the ground for about ten minutes and after a few minutes Ma'on's security chief arrived. The soldiers forced two of the children inside the jeep and the third one tried to run away. A soldier ran after him and unlocked his M16 and pointed it at the boy, who stopped immediately. The soldier put him inside the jeep with the other boys and drove the jeep away with the three of them inside.

Fifteen minutes later, members of Operaton Dove saw the three children running toward them, down a hill on the other side of the settler only bypass road: the children reported that the soldiers drove them a short distance and then released them.

Settlers from Ma'on settlement are often supported by Israeli soldiers in their efforts to make Khelly Hill and Valley inaccessible to Palestinian land owners.

Since the 1st of February, members of Operation Dove and Christian Peacemaker Team working in At-Tuwani area have witnessed Palestinian men, women and children forced from their land, detained and arrested on multiple occasions.

The two organizations maintain a year-round presence in the village in order to provide accompaniement to Palestinian children and families, who live under threat of violence from Israeli settlers and the Israeli military.

For more information, contact:

Operation Dove: 054 99 25 773

Photos available at: http://picasaweb.google.com/operationdove/20100306BambiniPalestinesiTrattenutiDaSoldatiIsraeliani?feat=directlink


Operation Dove – Nonviolent Peace Corps
Palestine/Israel
Ass. Comunità Papa Giovanni XXIII

Email: tuwani@operationdove.org
Web: www.operationdove.org


Operation Dove – Nonviolent Peace Corps
Palestine/Israel
Ass. Comunità Papa Giovanni XXIII

Email: tuwani@operationdove.org
Web: www.operationdove.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.