Trenta nuove unità abitative a Gerusalemme. Oltre cento residenti palestinesi rischiano l’espropriazione

Al-Quds (Gerusalemme) – InfoPal. Trenta nuove unità abitative saranno erette a Ra's al-'Amoud, all'ingresso centrale della città vecchia di al-Quds (Gerusalemme), nel quartiere orientale abitato da palestinesi. L'area è nota anche come “Porta di Damasco”.

“Peace Now”, organizzazione israeliana ha svelato il piano contro la realizzazione del quale le autorità d'occupazione israeliane hanno messo a disposizione 60 giorni per presentare ricorso alla municipalità di Gerusalemme.

Trenta famiglie di coloni ebrei andranno a vivere nelle nuove abitazioni. Il loro trasferimento comporterà l'esproprio di altrettante famiglie palestinesi, ovvero circa 120-150 individui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.